maratona

Vincere la maratona più importante: quella con la vita

Il sole che ti scalda la pelle, il sudore che scende e si appiccica alla maglia termica, l’aria fredda che gela il naso, i piedi che battono sull’asfalto e le gambe che si muovono da sole a ritmo cadenzato, con il profumo dell’erba ancora umida della notte.  Sensazioni a me care.

ASA 2019 – 490 kilometri di emozioni

“L’ultra-maratona è una sfida con se stessi, non con gli altri: correre per centinaia di chilometri, in tutte le condizioni atmosferiche, tra i ghiacci del Canada o con cinquanta gradi nella Valle della Morte, spingendo il corpo e la mente oltre ogni limite immaginabile. Passo dopo passo, mentre le gambe cedono e i muscoli si disfano, nella solitudine di una corsa infinita”. Cit. ULTRA di Folco Terzani e Michele Graglia

Da passione a ossessione il passo è breve, ma l’importante è correre felici

All’inizio è l’entusiasmo, la scommessa di andare oltre quello che il tuo corpo ti permette di fare, la sfida vinta, i piccoli risultati, poi sono le endorfine che ti inebriano, ti drogano e tu non puoi più fare a meno della corsa perché il benessere e lo stato di grazia in cui ti trovi dopo l’allenamento sono impagabili. Poi è la volta della prima 10 km, la prima mezza maratona, la prima distanza regina della tua vita 42.195 metri consecutivi e un sorriso stampato sul viso per la settimana successiva l’aver tagliato il traguardo.

IL SETTEMBRE del RUNNER

Settembre rientro dalle vacanze, tutti carichi e sulla scia dell’entusiasmo estivo, tutti dediti all’attività fisica e alla corsa.

Be Fearless and Run

La collaborazione tra 261fearless Club italia è nata in occasione del programma di Staffette alla Milano Marathon e siccome quando credo in un progetto lo porto avanti fino in fondo, naturale è stata la partecipazione a questa meravigliosa iniziativa che si ripete per il secondo anno consecutivo.

Ultra maratona da 100km: una sfida contro te stesso

Quando corri da anni e ottieni discreti risultati, cercare di andare oltre i propri limiti è una conseguenza naturale, ti poni sempre nuovi obiettivi che ti (im)poni di ottenere ad ogni costo.

Correre una maratona: ecco come gestire testa e gambe

Come è stata la mia maratona di Londra?  Sarebbe meglio dire COSA è stata la mia maratona di Londra?

Come difendersi da una runner imbruttita

Un ultimo sguardo al divano ed esco di casa. Non vedo l’ora di tornare e di potermici sdraiare di nuovo per il pisolino per pranzo e post allenamento. C’è niente di più bello la domenica pomeriggio?

Correre: benefici mentali e la felicità di scoprire nuovi percorsi

Diario di preparazione per correre una maratona.

Correre o dormire? Motivazione contro pigrizia: strategie infallibili

Nella testa di una runner che sta preparando una maratona e deve motivarsi ad uscire all’alba per tener fede alla tabella di allenamento.