Perché mangiare fragole fa molto bene

Rosse, profumate, ricche di vitamina C e di antiossidanti, le fragole sono dei veri “super cibi”. In più sono rinfrescanti, gustose e perfette per veloci ricette. Come queste tre.

Tra gli alimenti più buoni e sani in circolazione, le fragole portano con sé anche un tocco di romanticismo e sensualità; vuoi per il colore, vuoi per la forma e vuoi per la leggenda che racconta come Venere, affranta dalla morte di Adone, pianse copiose lacrime che una volta giunte a terra si trasformarono in piccoli cuori rossi. Le dolci fragole.

Belle fuori e buonissime dentro, dove nascondono un’infinità di proprietà benefiche.

I benefici nutrizionali delle fragole

Ciò di cui le fragole sono maggiormente ricche è senza dubbio la vitamina C: basti pensare che cinque fragole contengono lo stesso contenuto di vitamina C di un’arancia e che ne bastano dieci per arrivare al 150% della quantità giornaliera di vitamina C che il nostro fisico necessita. Ed è bene non fargliela mancare dato che contribuisce al mantenimento della normale funzione del sistema immunitario durante e dopo uno sforzo fisico intenso, alla normale formazione del collagene e alla normale funzione delle ossa, di cartilagini, gengive, pelle e denti.

Le fragole sono poi ricche di potassio e acido folico, hanno importanti effetti antitumorali, antianemici, protettivi del sistema immunitario e della memoria. Contengono nitrato, che contribuisce a ossigenare il sangue e ne aiuta la fluidità verso muscoli e tessuti.
Per il 90% sono composte da acqua, e infatti 100 grammi di fragole contengono meno di 30 calorie.
Se poi volete avere denti bianchi e occhi sani non fate mai mancare le fragole a tavola: lo xilitolo presente nei piccoli frutti rossi, previene la formazione della placca dentale e uccide i germi responsabili dell’alitosi, mentre molti studi dimostrano che mangiare fragole aiuta a ridurre di un terzo il rischio di insorgenza di cataratta.
E come se non bastasse, l’antocianina, il pigmento che gli conferisce il tipico colore rosso, provoca un incremento nell’organismo dell’acido urico che agisce da importante agente antiossidante.
Questo potente mix di antiossidanti e antinfiammatori contribuisce poi a prevenire i fattori di rischio dello sviluppo di cellule cancerogene.

Fragole, segreto di bellezza

Può forse sembrare strano ma le fragole sono anche un perfetto ingrediente per una beauty routine impeccabile. Sono infatti una fonte benefica per i capelli, la pelle e le unghie avendo effetti positivi a 360^ sull’organismo e quindi di riflesso sul nostro (buon)umore.

E poi…
– l’Acido L-Ascorbico contenuto nella vitamina C delle fragole aiuta a schiarire le macchie cutanee e illuminare e uniformare l’incarnato.
– gli antociani, responsabili del colore rosso delle fragole, sono dei potenti anti-età, contrastano l’invecchiamento cellulare e proteggono dai raggi UV. E in quanto a potere anti invecchiamento la fragola non la batte nessuno: contiene antiossidanti in quantità da 2 a 10 volte superiori agli altri frutti famosi per essere anti-aging come il kiwi, l’uva e il pomodoro.
– calcio, ferro e magnesio sono sali minerali riccamente presenti nelle fragole e che contribuiscono a rendere più robuste le unghie, più soda la pelle prevenendo la formazione di rughe (grazie al ferro che stimola la sintesi di collagene) e più lunghi e folti i capelli (merito del magnesio che migliora la circolazione sanguigna e rivitalizza il bulbo pilifero).
– mangiando fragole assumiamo anche tanto potassio, che favorisce il drenaggio dei liquidi del nostro organismo e facilita lo smaltimento delle tossine. In altre parole, meno cellulite!
– e dulcis in fondo, le fragole favoriscono la sintesi della serotonina, l’ormone della felicità, che aiuta a regolare il sonno e la digestione e, soprattutto, migliora l’umore.

Forse non tutti sanno che la fragola…

– è un frutto aggregato, ossia un’aggregazione di semi che scaturisce dall’infiorescenza.
– è una pianta perenne (comprate una piantina di fragole e avrete dolci frutti rossi per almeno
– esiste anche verde, una varietà particolarmente apprezzata dagli chef grazie al gusto particolare che ricorda l’ananas, quindi ideale per la preparazione di piatti salati.
– veniva coltivata già dagli antichi romani e la usavano per curare la depressione, i cali di pressione, le infiammazioni e i calcoli renali
– ha un museo tutto suo in Belgio il “Musée de la fraise” che accoglie ogni anno numerosi appassionati pronti a scoprire le caratteristiche delle fragole e la loro storia. E portarsi a casa un souvenir tra i vari prodotti alimentari a base di fragole (tra cui la birra) e i numerosi oggetti e accessori che ne richiamano la forma
– si può congelare ma con un metodo preciso: dopo aver lavato molto bene le fragole, si asciugano, si immergono nel vino bianco e si asciugano nuovamente. Poi vanno passate nello zucchero semolato e messe in un sacchetto per surgelati. Chiuse ermeticamente e messe in freezer si conservano per qualche mese.

3 (dolci) ricette con le fragole

Smoothies frutti rossi
Ingredienti per 2 bicchieri
30 fragole
30 more
35 mirtilli
1/2 limone
2 carote
10gr miele

In una centrifuga mettete tutta la frutta; travasate il succo ottenuto in una brocca e aggiungete il miele. Per avere una consistenza più liquida e omogenea si può filtrare con un piccolo colino. Aggiungete qualche cubetto di ghiaccio prima di servirlo.

Mousse di fragole con biscotto al pistacchio
Ingredienti per la mousse
150g fragole
300g panna fresca
80g zucchero
12g colla di pesce
Ingredienti per il biscotto
150gr farina 00
150gr zucchero a velo
5 albumi
150gr burro
granella di pistacchi q.b.

Montate la panna. Pulite le fragole, frullatele con lo zucchero e aggiungete la panna. In una ciotolina mettete in ammollo la colla di pesce in acqua fredda, strizzatela e trasferitela in un pentolino a fuoco dolce per due minuti. Quando completamente sciolta aggiungetela alla panna&fragole, mescolate e versare tutto in bicchieri o vasetti monoporzione da mettere in frigorifero per almeno 4 ore. Per i biscotti mescolate la farina con lo zucchero e gli albumi. Fate fondere il burro a bagno maria e aggiungetelo al composto. Su una teglia da forno versate questa “sabbia”, distribuitela uniformememente e formate dei dischi di 10 cm di diametro. Cospargeteli di granella di pistacchi e infornate a 180° per 5 minuti ca. Quando saranno dorati sfornateli e lasciateli raffreddare. Servite i bicchierini di mousse di fragole guarnendoli con un biscotto al pistacchio.

Crostata di fragole e ricotta
Ingredienti
500gr pasta frolla
450gr ricotta
200gr fragole
90gr zucchero semolato
2 uova
acqua di fior d’arancio
1 limone non trattato
zucchero a velo q.b.

In una ciotola mescolate con le fruste elettriche le uova con lo zucchero fino a ottenre un composto liscio e quasi bianco. Setacciate la ricotta e amalgamatela al composto di uova e zucchero. Aggiungete anche la scorza grattugiata del limone e qualche goccia di acqua di fior d’arancio. Stendete la pasta sulla spianatoia leggermente infarinata. Foderateci una tortiera, prima imburrata e infarinata, e versateci la crema di ricotta. Infornate a 180 °C per 35′.  Nel frattempo tagliate a fettine le fragole. Sfornate il dolce, lasciatelo raffreddare, guarnitelo con le fragole e spolverizzatelo di zucchero a velo.

Torta morbida con fragole e menta fresche
Ingredienti
1 vasetto di yogurt bianco
1 vasetto di olio di mais
2 vasetti di zucchero di canna
3 vasetti di farina integrale
2 uova
1 bustina di lievito in polvere
1 cestino di fragole
2 cucchiai di latte
4-5 foglie di menta fresca
2 cucchiai di marmellata di fragole

In una ciotola capiente amalgamate tutti gli ingredienti –  yogurt, olio, zucchero, farina, uova e menta.  Una volta che il composto è liscio e omogeneo, aggiungete il lievito e infornate a 180° per 30 min. Quando la torta è fredda, spalmate la superficie di marmellata di fragole e decorate con fragole fresche.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp