Running: l’unione fa la forza (e il divertimento!)

Mi è sempre piaciuto correre la staffetta della Milano City Marathon. È stata la mia prima gara in assoluto, i miei primi 10 kilometri corsi tutti di fila.

Run for Emma

Una emozione che ancora oggi mi porto dentro anche se i 10 kilometri non sono più così lontani e irraggiungibili come quella prima volta.

Di kilometri ne ho macinati tanti e di maratone ne ho corse 4, ma ogni volta che infilo le scarpe da corsa e inizio il mio training, per i primi 3, 4 kilometri sento ancora la fatica per spezzare il fiato e quella vocina nella testa che mi ripete ad ogni metro: “al prossimo kilometro mi fermo e torno a casa e mi sdraio sul divano”.

Poi però passa, penso ad altro, inganno la testa e l’attimo di debolezza svanisce e tiro fino alla fine della tabella di marcia che mi ero prefissata. La sensazione che si prova una volta a casa sotto la doccia è ancora adesso, ogni volta, impagabile e anche se i kilometri si fanno via via più numerosi quando finisco, provo sempre quella sensazione di piacere e di relax che ti pervade solo quando hai compiuto il tuo dovere fino in fondo.

Quella prima volta fu per la Fondazione PUPI di Paula e Javier Zanetti, 10 kilometri di cuore (nerazzurro) e di orgoglio, vincere le sfide mi è sempre piaciuto fin da piccola e non mi tiro mai indietro, e se perdo, alla fine avrò comunque imparato qualcosa, a non perdere la volta seguente, per esempio.

Runners
Runners

Così, Domenica 2 aprile sarò di nuovo in pista a Milano, a casa mia ma questa volta per correre la quarta frazione della staffetta, quella che porta dritta, dritta al traguardo finale e la correrò anche questa volta con cuore e orgoglio, con Emilio, Erika e Savino una squadra che abbiamo creato ad hoc per la associazione #run4emma&friends a favore di Gabriele.

Gabriele è un bellissimo bambino di 8 anni, sveglio, intelligente e curioso. Lui sa di essere “speciale” perché affetto da Sma tipo 2, una malattia che colpisce i bambini in tenera età, indebolendo tutti i muscoli volontari, e che gli impedisce di camminare e svolgere anche le azioni più semplici, come alzare una bottiglia d’acqua o dare un abbraccio.

Ma Gabriele è un piccolo eroe e affronta tutto “correndo” con la sua inseparabile carrozzina elettronica, che lui chiama “Spider” dall’età di 3 anni.

Gabriele tutte le mattine arriva a scuola con il suo papà, che con pazienza posiziona manualmente due scivoli metallici per farlo scendere dall’auto… manovra impegnativa e poco sicura.

Gabriele frequenta la terza elementare a tempo pieno! Ha tanti amici e una vita intensa. “Gabriele” racconta la mamma “ci da la forza di andare avanti a testa alta, di rialzarci quando cadiamo, ci dà la luce che ci indica la strada giusta quando la smarriamo. Gabriele ci ha donato la “sensibilità” e la gioia di conoscere tante persone speciali, ha allontanato da noi le persone false unendoci di più ai veri amici. Gabriele “vorrebbe crescere” e noi vorremmo che lo facesse nel migliore dei modi possibili per questo ogni giorno lottiamo, ci impegniamo ad affrontare le mille difficoltà con sacrifici. Sappiamo, più o meno, cosa ci riserva il futuro…ma stringiamo i denti e cerchiamo di vivere il presente prendendo tutte le cose belle che ci dà. Ogni giorno che passa per noi è una vittoria.”

Bracciale Run for Emma
Bracciale Run for Emma

Il progetto Run4Emma&friends 2017 (www.runforemma.it) si è dato l’obiettivo di regalare a Gabriele una pedana automatizzata e, se possibile, un mezzo di trasporto più sicuro e più adatto.

Noi 4 insieme ad altre squadre formiamo un esercito di tantissimi runners che affollano le strade ed i parchi di Milano a tutte le ore del giorno e della notte, correre ci rende felici e vogliamo che anche gli altri lo siano, per questo, quale migliore occasione della Milano Marathon Relay 2017 per unire la nostra passione ad un bellissimo gesto di amore e solidarietà?

I soldi raccolti dalle generose donazioni, aiuteranno a migliorare la vita di Gabriele, in attesa che la ricerca dia nuove speranze ai bambini affetti da questa terribile malattia.

Correre e aiutare gli altri in ogni sfumatura, è una cosa che faccio sempre con piacere perché sarà una festa e una parata di emozioni, quelle che solo la corsa sa regalare.

#Runforemma sarà presente e ben visibile con uno stand di predominanza fucsia, dove sarà possibile acquistare gadget e merchandiser personalizzato e contribuire alla causa, al Marathon Village in P.le Carlo Magno 1 Gate 17 dalle ore 16 alle ore 21 di venerdì 31 Marzo e dalle ore 10 alle ore 18 di sabato 1° aprile.

Domenica invece, per tutti i runners, maratoneti e staffettisti, supporters e sostenitori ritrovo al gazebo all’interno dei Giardini Indro Montanelli dalle ore 8.30 per una festa all’insegna del divertimento e della corsa, personalizzazione con trucchi ad acqua dall’iconico color fucsia di ogni singolo atleta, scatti fotografici posati dentro ad una cornice mobile, riscaldamento collettivo e direzione in gruppi divisi per ogni sezione di staffetta verso le zone di cambio.

Lo scorso anno è andata cosi:

Quest’anno siamo pronti a replicare tutti insieme e a fare di meglio e Gabriele sarà insieme a noi nell’ultima frazione della staffetta, insieme al suo papà volerà letteralmente al traguardo.

Io sono già emozionata ed il countdown verso domenica è cominciato.

… e allora venite a trovarci e cercate il fucsia lungo il percorso voi amici di Milano e non, saremo tantissimi e tutti sorridenti perché correre è fantastico e farlo per una giusta causa è MERAVIGLIOSO!

Un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l’impossibile. (Anonimo)

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp