nenella impiglia curzi

Vic Matiè contro la violenza sulle donne

Vic Matié contro la violenza sulle donne: il tronchetto indossato da Federica Pellegrini all’asta per l’associazione Doppia Difesa.

Nenella Impiglia Curzi in giuria per Tacco 12!… si nasce

Nenella Impiglia Curzi farà parte della giuria delle nuova trasmissione di Deejay tv dedicata al mondo femminile e alla sua passione sfrenata per le scarpe.

Accessori

Vic Matié ha presentato la sua collezione Autunno-Inverno 2013/2014 dal concetto olistico. Presenti al lancio la Pina di Radio Deejay, Kris Reichert di Radio 105, Andrea Lehotska e Chiara Tortorella.

Gli opposti si scontrano per Vic Matié

In occasione del MICAM, Vic Matié ha presentato la sua collezione primavera-estate 2013. A riassumere la collezione una frase molto evocativa: “Nessuna cosa può aspirare ad essere qualcosa in mancanza del suo opposto”.

Era il maggio odoroso… Storia del Profumo attraverso l’oroscopo!

La magia del “maggio odoroso” è riuscita a conquistare anche un grande poeta come Leopardi; la stagione dei fiori e dei profumi non poteva essere celebrata in modo migliore. Anche per noi è tempo di farsi avvolgere da fragranze più dolci, spogliandoci di quelle corpose dell’inverno. Dunque anche i profumi femminili hanno voglia di abbandonare il grigiore dei mesi freddi per aprirsi totalmente alla nuova stagione…

Marzo pazzerello: dal parasole all’ombrello.. fino all’impermeabile

Ma l’inventore vero dell’impermeabile come lo intendiamo noi fu il chimico scozzese Charles Mackintosh, che, ai primi dell’800, brevettò ufficialmente un tessuto impermeabile di lana; nel 1824 impiantò a Glasgow la 1^ fabbrica di soprabiti confezionati con quella stoffa, che divennero così celebri da essere chiamati comunemente “mackintosh”.

Un po’ esploratore, un po’ “new dandy”: ecco l’uomo del prossimo inverno

Dalle passerelle di Firenze e da quelle di Milano, che hanno visto come protagonista la moda maschile, si possono già percepire alcuni dei nuovi trends proposti per l‘uomo del prossimo autunno/inverno 2011-12. Ancora di scena il vintage, che ha contagiato tutta la moda degli ultimi anni; un vintage de luxe, in simbiosi perfetta tra tagli sartoriali e linee asciutte contemporanee. Fascino e glamour del passato, riportati ai nostri giorni.

Lo stile e la gola

Passate le recenti feste natalizie, ci ritroviamo quasi tutti con qualche chilo in più ed alcuni euro in meno ma, del resto, come si può resistere a tutte le leccornie proposte da pranzi e cenoni, a quell’abito o accessorio meraviglioso, che ci strizza l’occhio dalle vetrine illuminate, invitandoci a provare l’emozione di sentirci più glamour, una volta indossato? Moda e cibo, due universi e un denominatore comune: il gusto, solo apparentemente lontani e invece molto più vicini di quanto si possa immaginare.

Donne con la gonna

Dopo varie stagioni in cui hanno dominato abiti e pantaloni, per l’autunno-inverno 2010/11 gli stilisti propongono gonne a iosa: lunghe, rétro, svasate, a ruota, bon-ton, con ispirazione anni ’50-’60, ma soprattutto corte. Gli orli si accorciano con shorts, bermuda e minigonne grintose, in pelle con influenze anni ’80 o dai materiali volutamente rustici, o maschili come il tweed.

Foulard and more

Ancora non è arrivato l’autunno ma, già da alcuni giorni, le vetrine dei negozi “indossano” i capi della stagione che è alle porte. Naturalmente è la curiosità per i nuovi trend che ci spinge a sbirciare, più che la necessità, dato che, per ora, basta un golf di lana leggera a proteggerci dalle folate di vento più fresche. Ma proprio la lana sarà il must del prossimo inverno..