Sprechi alimentari: dati e 5 ricette per riciclo cibo

Il 5 febbraio è la giornata nazionale contro lo spreco alimentare. Ecco qualche idea per vere ricette con scarti e avanzi.

giornata nazionale contro spreco alimentare

Si stima che ogni anno ogni cittadino butti nella spazzatura una media di 110,5 kg di cibo (per un valore di circa 250euro) e che un terzo degli alimenti prodotti venga gettato. Che sia perché marciscono nell’azienda produttrice o nei supermercati, che vengano buttati dai ristoranti a fine giornata o che restino invenduti nei negozi, il problema non dev’essere ignorato.

C’è bisogno di sviluppare sempre più la cultura del riutilizzo e la consapevolezza che non tutto il cibo che buttiamo è effettivamente da destinare alla pattumiera.

Ed è per questo che il progetto LIFE-Food.Waste.StandUp per la giornata nazionale contro lo spreco alimentare – il 5 febbraio 2019 – lancia la sfida social: preparare piatti sfiziosi con ciò che troviamo in frigo o in dispensa, fotografarli e condividerli con l’hashtag #iorecupero.

Paradossalmente è l’alta cucina che ci sta insegnando a reinventare gli avanzi o gli scarti – vedi per esempio l’ultimo libro dello chef Massimo Bottura “Il pane è oro”, che propone pasti di tre portate concepiti da 40 dei più grandi chef del mondo che hanno trasformato ingredienti umili in piatti straordinari – ma non bisogna essere chef stellati per creare piatti buonissimi e anti spreco.

Ecco un velocissimo e gustoso menù nato proprio da comuni scarti di frutta e verdura.

Chips barbabietola e carote

barbabietole

Ingredienti

  • bucce di carote e barbabietole
  • olio extra vergine di oliva
  • curcuma in polvere
  • sale e pepe nero

Preparazione

Lavate bene le barbabietole e le carote.

  • Pelatele e disponete su una teglia da forno le bucce.
  • In una ciotolina miscelate l’olio e la curcuma e versatelo sulle bucce.
  • Regolate di sale e pepe e cuocete per 15 minuti in forno fino a quando le bucce non saranno ben croccanti.

Gustatele appena sfornate. Un perfetto, gustoso e sano snack per aperitivi è fatto!

GUARDA ANCHE: Lisa Casali: ricette e l’invenzione dell’ecocucina | Intervista alla food blogger

Crema di gambi di broccoli

 

Ingredienti

  • broccoli, i gambi
  • zenzero fresco
  • olio evo
  • sale e pepe

Preparazione

  • Fate bollire i gambi dei broccoli in acqua salata.
  • Scolateli, metteteli nel bicchiere del mixer a immersione con un goccio di acqua di cottura e frullateli aggiungendo a filo l’olio evo fino a quando la crema avrà la cremosità che desiderate.
    Per completare aggiungete sale, pepe macinato e, se vi piace, qualche goccia di succo di zenzero fresco (grattugiate un pezzetto di zenzero, mettete la polpa tra due cucchiai – uno sopra l’altro – e schiacciate).

Quella così ottenuta è una gustosissima crema di gambi di broccoli ottima per accompagnare una carne bianca alla piastra, spalmata sui crostini di pane abbrustoliti o come condimento per la pasta.

 

Pesto di bucce di carote

Ingredienti

  • carote, le bucce
  • mandorle
  • 1 spicchio d’aglio
  • peperoncino secco
  • olio evo q.b.
  • sale

Preparazione

  • Lavate bene le carote, pelatele e mettete le bucce in un mixer insieme a mandorle pelate, aglio fresco, sale e un goccio di olio.
  • Frullate bene fino a ottenere una crema.
  • Trasferite il pesto in una ciotolina, aggiungete altro olio, peperoncino, mescolate bene e servitelo con crostini di pane caldo oppure in abbinamento a carni bianche.

Torta di pane salata

Ingredienti

  • 500 ml di latte intero
  • 250 g di pane raffermo
  • 250 g di ricotta vaccina
  • 2 uova
  • 100 g di provola affumicata
  • 30 g di pecorino grattugiato
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 10-12 pomodori secchi sott’olio
  • erbe aromatiche miste (prezzemolo, basilico, timo, erba cipollina)
  • sale e pepe
  • burro e pangrattato per la tortiera

Preparazione

  • Spezzettate il pane e mettetelo in una ciotola capiente.
  • Scaldate (non troppo) il latte e versatelo sul pane.
  • Lasciate riposare qualche minuto così che il latte venga ben assorbito.
  • Con le mani mescolate e schiacciate i pezzetti di pane e aggiungete il pecorino e il parmigiano.
  • In una ciotolina sbattete le uova e aggiungetele all’impasto insieme alla ricotta. Mescolate bene.
  • Tritate le erbe aromatiche, tagliate la provola a fettine, aggiungete tutto all’impasto e mescolate nuovamente.
  • Regolate di sale e pepe.
  • Con un mixer a immersione frullate tutto fino a ottenere una crema omogenea e abbastanza densa.
  • Imburrate una tortiera e cospargetela di pangrattato, versateci all’interno l’impasto, livellate con il dorso di un cucchiaio, aggiungete i pomodori secchi ben scolati dall’olio in eccesso e fateli affondare leggermente.
  • Cuocete nel forno già caldo a 200° per circa 50 minuti.
  • Sfornate e fate raffreddare completamente prima di servire.

 

Banana bread

Ingredienti

  • 3 banane molto mature (che da mangiare crude quando sono mollicce e tutte nere sono ancora buone ma non molto invitanti quindi questo dolce vi eviterà di rischiare di doverle buttare)
  • 250 g di zucchero di canna
  • 3 uova
  • sale
  • 130 ml di latte
  • 60 ml di olio di semi
  • 250 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 bustina di lievito per dolci

Preparazione

  • In un piatto schiacciate bene le banane con la forchetta.
  • In un pentolino mettete a scaldare il latte (non deve bollire).
  • In una ciotola mettete lo zucchero e le uova e sbattete con le fruste elettriche fino a ottenere un impasto spumoso.
  • A questo punto aggiungete le banane e un pizzico di sale.
  • Continuate a mescolare e versate a filo il latte e l’olio.
  • Setacciate insieme farina, lievito e bicarbonato e unitele al composto continuando a mescolare. Dovete ottenere un impasto liscio e molto soffice.
  • Imburrate (senza infarinare) uno stampo da plumcake e versatevi il composto.
  • Cuocete in forno già caldo a 170° per 45-50 minuti.
  • Sfornate, fate raffreddare e servite il banana bread a fette con burro, marmellata, cioccolato o anche formaggi e frutta.

Fonte foto: Pixabay / Pexels

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp