“Lo schiaccianoci e i quattro regni”: la magia dell’amore e delle feste che diventa realtà

Ci siamo, l’attesa è ormai finita: il nuovo lungometraggio Disney “Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni” uscirà infatti nelle sale italiane il 31 ottobre! Diretto da Lasse Hallström e ispirato al celebre classico di E.T.A. Hoffmann, il film narra una delle storie più famose al mondo però rivisitata, dando vita così a un prodotto originale che stupirà gli spettatori, sia giovani che non.

 Le vicende ruotano intorno alla giovane Clara (Mackenzie Foy) che, dopo la morte della madre, vuole recuperare una chiave preziosa che apre una scatola contenente un dono misterioso.

Sarà un filo d’oro, ricevuto durante l’annuale festa natalizia del suo padrino Drosselmeyer (Morgan Freeman) a portarla finalmente ad ottenere questa chiave, che però scompare poco dopo in un misterioso mondo  parallelo dove Clara incontra un soldato di nome Phillip (Jayden Fowora-Knight), una banda di topi e i reggenti di tre dei quattro Regni che compongono quest’universo magico: la Terra dei  Fiocchi di Neve, la Terra dei Fiori e la Terra dei  Dolci.

GUARDA ANCHE: La Bella e La Bestia: tutto ciò che c’è da sapere

Clara  scopre così di avere un legame con questa terra, proprio come sua madre prima di lei, e una missione da portare a termine: aiutata dalla Fata Confetto (Keira Knightley), Clara dovrà avventurarsi nel minaccioso Quarto Regno, in cui vive la malvagia Madre Cicogna (Helen Mirren) per recuperare definitamente la chiave e per riportare l’armonia nel mondo dei quattro regni.

Scritto nel 1816 da  E.T.A. Hoffmann, adattato poi da Alexander Dumas e messo in musica da Tchaikovsky nel 1891 per il balletto imperiale russo, “Lo  Schiaccianoci e il Re dei Topi” ha conquistato l’immaginazione dei lettori di tutto il mondo, ispirando spettacolari adattamenti teatrali che hanno affascinato il pubblico per generazioni: “La storia è cambiata molto nel corso degli anni”, dice Lasse Hallström, regista del film: “La  versione  di  Alexandre  Dumas era meno spaventosa e successivamente è stata adattata in un balletto con le musiche di Pyotr Ilyich Tchaikovsky.

Ogni allestimento di questo balletto è unico nel suo genere e si evolve nella mente dei suoi creatori. Noi abbiamo fatto la stessa cosa. Stiamo aggiungendo qualcosa alla storia”.

“Lo Schiaccianoci e i  Quattro  Regni è il miglior tipo di storia natalizia”, afferma il secondo regista Joe Johnston. “È entusiasmante, drammatico, commovente e pieno di ottimismo. Comunica un messaggio davvero positivo, ossia che l’amore può aiutare i membri di una famiglia a superare una perdita, ed è incentrato sull’idea di mettere a frutto il proprio coraggio e il proprio ingegno. È un grande film per famiglie, perfetto per la stagione natalizia”.

Questa storia originale introduce nuovi personaggi e rivisita quelli già noti: “I personaggi di questo film sono molto speciali e fantasiosi, afferma Gordon. “Clara, che sorregge sulle proprie spalle un peso emotivo molto difficile, incontra delle personalità incredibili nel corso del suo viaggio: ognuno di essi, che lo voglia oppure no, ha il compito di aiutarla a trovare le risposte che le servono”.

Altro punto di forza del film sono le sensazionali ambientazioni, curate dallo scenografo Guy Hendrix Dyas: “Si trattava di una storia estremamente originale e questo ha scatenato la mia immaginazione”, afferma Dyas. “È un mondo davvero entusiasmante, diviso in aree visive molto  diverse”.

L’ambientazione natalizia del film ha poi aumentato il senso di magia, spingendoli a impiegare decorazioni invernali anche  nelle sequenze ambientate nel mondo reale. “Volevamo esaudire le fantasie natalizie di ogni bambino”, afferma Dyas. Anche se questo nuovo film non è un balletto, i filmmaker sapevano che la storia non sarebbe stata completa senza rendere omaggio a quello iconico: ecco dunque che questo film unisce tutti i migliori elementi del cinema: il dramma, la  commedia, la musica, gli effetti speciali e la danza, dando vita a un’esperienza emozionante e unica nel suo genere.

La colonna sonora è stata affidata al compositore James Howard, e comprende un nuovo singolo del pianista Lang Lang, e il singolo “Fall on Me” di Andrea Bocelli e suo figlio Matteo Bocelli.

Siete pronti a seguire Clara in questa magica e sensazionale avventura? Non perdete tempo, i quattro regni vi aspettano!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp