Belli e sani come un gambo di sedano

10 sorprendenti benefici per la salute di un ortaggio spesso sottovalutato. Malgrado il suo sapore particolare non piaccia a tutti il sedano è perfetto per un'infinità di ricette e dà gusto a succhi, minestroni, stufati, soffritti e insalate.

Il sedano (Apium graveolens) è un ortaggio della famiglia delle Apiaceae. Per intenderci il prezzemolo e il finocchio sono suoi cugini.

È un’ottima fonte di fibre, antiossidanti e di enzimi benefici, oltre a sali minerali come calcio, sodio e magnesio,  vitamine  C e K, potassio e folati come la vitamina B6.

Da sempre viene utilizzato, nella medicina popolare, per curare l’ipertensione e anche recenti studi farmacologici hanno dimostrato le sue qualità antiossidanti e antinfiammatorie che aiutano a migliorare la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo, oltre a prevenire le malattie cardiache.

GUARDA ANCHE: Riso venere, tante proprietà e nessuna controindicazione

Il sedano è ricco di  fibre alimentari che aiutano la digestione e la perdita di peso. Inoltre è un ottimo idratante, diuretico e combatte la ritenzione idrica. Non solo, migliora la salute del fegato, della pelle e degli occhi.

Succo Super Idratante (per 2 persone, 5 minuti con centrifuga, 10 con l’estrattore)

INGREDIENTI:

200 ml. di acqua di cocco

4 gambi di sedano

1 cetriolo

1 lime o limone

La maggior parte delle persone sceglie di mangiare, crudi o cotti, gli steli del sedano, ma anche foglie e semi sono commestibili e benèfici. I semi di sedano, una volta pressati, rilasciano un composto oleoso detto apiolo. Si trovano interi, macinati o in forma di estratto, hanno notevoli proprietà, riducono le infiammazioni, combattono le infezioni batteriche, facilitano la digestione e l’eliminazione dei gas, si usano per preparare infusi rilassanti e antistress.

E ora vediamo, punto per punto, le proprietà del sedano

    1. Aiuta ad abbassare il colesterolo cattivo perché ha il  potere di abbassare le lipoproteine a bassa densità (LDL), quindi migliora e mantiene la salute del cuore. Il sedano contiene un composto unico chiamato  3-n-butilftalide (BuPh).
    2. E’ un antinfiammatorio naturale perché contiene antiossidanti e polisaccaridi, flavonoidi e polifenoli, che agiscono come antinfiammatori. In particolare combattono i danni dei radicali liberi (o dello stress ossidativo) che possono portare alle infiammazioni spesso causa di malattie croniche come il cancro, le malattie cardiache, l’artrite, la gotta,  le infezioni renali ed epatiche, i disturbi della pelle, la sindrome dell’intestino irritabile e le infezioni del tratto urinario.
    3. Aiuta a prevenire e curare l’ipertensione arteriosa. Gli estratti dei semi di sedano aiutano a ridurre l’ipertensione, una delle principali cause di mortalità nei paesi industrializzati.
    4. Aiuta a prevenire l’ulcera. Una ricerca del 2010 pubblicata dal “Journal of Pharmaceutical Biology” ha rilevato che il sedano contiene uno speciale estratto di etanolo utile a proteggere il rivestimento del tratto digerente. L’estratto di sedano ha la capacità di ricostituire significativamente i livelli di muco gastrico necessari per proteggere il rivestimento dello stomaco e per prevenire la formazione di piccole ulcere. I ricercatori credono che il sedano nutra lo stomaco, il colon e l’intestino grazie a componenti chimici come flavonoidi, tannini, oli volatili e alcaloidi che controllano il livello di acido gastrico rilasciato oltre a migliorare anche il livello del muco protettivo.
    5. Protegge la salute del fegato. Secondo uno studio dell’Università di Helwan in Egitto, il sedano grazie ai suoi sali minerali, insieme a cicoria e orzo,  riduce l’accumulo di grassi nel fegato.
    6. Aiuta a perdere peso. Il sedano ha pochissime calorie ma è ricchissimo di nutrienti vitali come calcio, potassio,  vitamina C e K, vitamine del gruppo B. Inoltre aiuta a regolare il metabolismo dei lipidi (grassi).

Valori nutrizionali del sedano (per 100 gr. circa)

16 Kcal

0 grassi

1 grammo di proteine

5 grammi di fibre

5 milligrammi di vitamina K (37%)

36 milligrammi di  folato (9%)

22 milligrammi di vitamina A (9%)

263 milligrammi di potassio (8%)

1 milligrammi di vitamina C (5%)

40 milligrammi di calcio (4%)

0.08 milligrammi di vitamina B6 (4%)

  1. Favorisce la digestione e riduce il gonfiore. I semi di sedano contengono un composto inodore e oleoso noto come NBP che ha un effetto diuretico e aiuta il corpo a disintossicarsi. I benefici digestivi del sedano sono in parte dovuti al suo effetto diuretico. Inoltre il sedano è uno dei più potenti tonici intestinali ed è efficace contro il meteorismo e la costipazione.
  2. Possiede proprietà anti-microbiche che combattono le infezioni. I semi di sedano sono usati da secoli in medicina erboristica grazie ai loro effetti antibatterici. Un rapporto del 2009 pubblicato sul Journal of Pharmacy and Pharmacology suggerisce che i semi di sedano possono essere utilizzati per aumentare l’immunità naturale e combattere le infezioni batteriche.
  3. Previene le infezioni del tratto urinario. Il sedano riduce l’acido urico e stimola la produzione di urina, è utile per combattere le infezioni batteriche all’interno dell’apparato digerente e degli organi riproduttivi. Analogamente ai mirtilli, il sedano aiuta a prevenire le infezioni del tratto urinario oltre che i disturbi della vescica, i problemi ai reni e anche le cisti sugli organi riproduttivi.
  4. Può aiutare a prevenire cancro. Il sedano è della stessa famiglia delle verdure che aiutano a prevenire i tumori: carote, finocchio, prezzemolo e pastinaca. Tutte contengono composti chemioprotettivi chiamati poliacetileni che aiutano a ridurre la tossicità e combattere la formazione del cancro, in particolare quello al seno, all’intestino e la leucemia. I poliacetili potenziano il sistema immunitario e impediscono alle cellule mutate di proliferare. Secondo la facoltà del Dipartimento di scienze agrarie dell’Università di Aarhus in Danimarca, “i poliacetileni hanno mostrato interessanti attività bio, tra cui quelle antinfiammatorie, antitumorali, nonché attività contro i batteri e i micoplasmi (parassiti di diverse specie animali e vegetali ampiamente distribuiti nell’ambiente. Nell’uomo causano patologie localizzate perlopiù all’apparato respiratorio o genitale).

Come usare il sedano per un beneficio completo:

  • Crudo in pinzimonio o nell’insalata, depura le vie urinarie
  • In decotto, o infuso delle foglie e radici, come diuretico, depurativo, digestivo.
  • Come succo, come cura per l’artrosi, ½ bicchiere al giorno di succo per 2 o 3 settimane
  • Come succo, depurativo del sangue
  • Cotto con le patate per ottime creme
  • Come decotto per curare la tosse
  • Come infuso di semi per inappetenza e gas intestinali (15 gr. di semi in 1litro di acqua bollente per 15 minuti)
  • Il succo delle foglie come diuretico e disturbi renali

Come il prezzemolo anche il sedano in forma di estratto è controindicato alle donne in gravidanza.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp