Humus di ceci: come farlo con la ricetta originale vegana

Pochi ingredienti di qualità e la famosa salsa mediorientale - humus di ceci - è pronta come antipasto o snack vegano.

humus di ceci ricetta originale

Gustosa, nutriente e versatile, l’humus è la crema di ceci più famosa del mondo.

“Hummus” deriva dall’ arabo e significa proprio ceci, un legume che è stato coltivato in Medio oriente per la prima volta 10mila anni fa.

Tipico proprio della cucina mediorientale, l’humus è sempre più amato e diffuso anche in Italia, soprattutto nel mondo vegan dato che contiene solo ceci, thaina (pasta di sesamo) e spezie.

Le 5 ricette più famose di Gordon Ramsay

È un ricco concentrato di energie, ha un buon livello di proteine, vitamine, potassio e fibre con pochissime calorie. Perfetto per chi esclude dalla propria dieta carne, uova e pesce.

Gli ingredienti necessari per un buon humus sono veramente pochi e anche economici, e gli strumenti che vi servono in cucina sono solo una pentola e un mixer.

Ecco come fare l’humus di ceci

Fare la thaina per l’humus di ceci

Innanzitutto per fare le cose fatte bene dato che in questo caso ci vuole poco, consiglio di fare in casa anche la thaina, ossia la pasta di sesamo, fondamentale per un humus perfetto.

Ingredienti la thaina per l’humus di ceci

  • 100gr semi di sesamo chiaro
  • 1 pizzico abbondante sale grosso (meglio in fiocchi o a scaglie)
  • 3 cucchiai olio di sesamo

Procedimento per fare la thaina per l’humus di ceci

  • In un padellino antiaderente tostate a fiamma bassa i semi di sesamo per qualche minuto.
  • Metteteli in un mortaio (altrimenti un mixer), aggiungete il sale e cominciate a pestare fino a ottenere un composto omogeneo. Ora aggiungete l’olio di sesamo fino a ottenere una crema densa e oleosa.

Ricetta originale humus di ceci

  • Ingredienti per 4px
  • 400gr ceci secchi (oppure 300gr ceci già cotti)
  • 1 foglia alloro
  • 2 cucchiai di Tahina
  • succo di 1/2 limone
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 cucchiaino semi di cumino
  • paprica dolce
  • olio extravergine
  • coriandolo fresco
  • sale

Procedimento della ricetta originale dell’humus di ceci

  • Se decidete di usare i ceci secchi (scelta consigliata) lasciateli in ammollo tutta una notte in una ciotola coperti da acqua fredda.
  • Quando li dovete cucinare scolateli, sciacquateli sotto acqua corrente e metteteli in pentola con altra acqua fredda e una foglia di alloro. Lasciate cuocere circa 1 ora o comunque finché saranno ben cotti, devono schiacciarsi tra le dita.
  • A questo punto potete procedere nel mortaio – per seguire la versione originale – o più comodamente in un frullatore.
  • Versate i ceci cotti e l’aglio pelato a cui avrete tolto anche il germe interno. Date una prima frullata grossolana.
  • Continuando a frullare versate il succo di limone, la tahina, olio e sale. Dovete ottenere una crema omogenea e vellutata.
  • Se il composto è troppo duro e compatto aggiungete qualche cucchiaio di acqua calda per raggiungere la consistenza giusta.
  • In un padellino antiaderente tostate paprica e cumino e aggiungete le spezie all’humus.
  • Date un’ultima frullata e mettetelo in frigo a riposare per mezz’ora.
  • Servite poi con un filo d’olio e del coriandolo tritato.
  • Potete conservarlo in frigo per circa 3 giorni ben sigillato oppure congelare.

Qualche trucco per un humus di ceci perfetto

humus di ceci ricetta originale vegana

  • Il vero segreto per ottenere un hummus vellutato, liscio e dalla consistenza perfetta è sbucciare i ceci lessati. Fa la differenza. Certo, nessuno pretende che stiate lì a spelare cecio per cecio! ma basta che mettiate i ceci ben cotti in un canovaccio pulito e li “strofinate”; si staccherà così la sottile pellicina che li ricopre.
  • Non cercate scorciatoie sostituendo la thaina con semplice olio di sesamo, altrimenti non avrete l’humus originale
  • Non rinunciate a cumino e paprica, sono fondamentali.

Con cosa abbinare l’humus di ceci

Perfetto da servire come antipasto o aperitivo su fette di pane tostato – magari il tradizionale pane pita o azzimo – l’humus è buonissimo anche in accompagnamento a secondi piatti come arrosti, pesce, formaggi e verdure.

In Medio Oriente è tipico consumare l’hummus con i falafel, polpette di ceci fritte.

In Grecia, la crema di ceci si usa come il pinzimonio per accompagnare le verdure crude.

Oppure potete spalmarlo come salsa in un panino vegetariano, farcire muffin salati o usare l’humus come condimento per la pasta.

A seconda dei vostri gusti, potete ogni volta personalizzare il vostro humus di ceci con ingredienti diversi e aggiungere per esempio:

  • ceci tostati in padella o granella di frutta secca per dargli un tocco crunchy
  • verdure cotte come carote, spinaci o barbabietole
  • altre spezie come curry, zafferano, cardamomo, semi di senape e peperoncino
  • erbe fresche come prezzamelo e coriandolo
  • pomodorini secchi e olive
  • feta o yogurt greco.

Fonte foto: Nicholas Barbaros on Unsplash / Nataliya Vaitkevich da Pexels

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp