Big Little Lies: i luoghi dov’è ambientata la serie tv

Anche se abiti in una villa splendida lambita dalle onde dell’Oceano Pacifico nel cuore della California, la tua vita potrebbe non essere tanto dorata come sembra.
big little leis serie tv

Lo sanno bene le protagoniste di Big Little Lies, la mini-serie targata HBO e mandata in onda da Sky Atlantic che per due stagioni ha tenuto gli spettatori incollati allo schermo, fra drammi familiari e colpi di scena mozzafiato.

A contendersi la narrazione in Big Little Lies sono delle giganti del grande e piccolo schermo: Reese Witherspoon, Nicole Kidman, Shailene Woodley, Zoë Kravitz e addirittura l’immensa Meryl Streep si rubano la scena a vicenda in un tripudio di grande recitazione. Le loro storie sono quelle di donne che devono scendere a patti con passati dolorosi e presenti turbolenti, il tutto mentre si guardano le spalle le une dalle altre.

Lo sfondo naturale non fa che aggiungere drammaticità alle vicende delle protagoniste: è il Big Sur, la costa centrale della California, con le sue scogliere vertiginose e le spiagge a perdita d’occhio, le ville dei ricchi di provincia e le cittadine solo all’apparenza sonnacchiose che nascondono intrighi e menzogne.

Se in questo momento state sognando la California, imbarcatevi con noi in un tour dei luoghi di Big Little Lies sulle orme di Madeline, Celeste & co.

Peaky Blinders: i luoghi dove è girata la serie tv

Big Sur

Un posto in cui l’aria glam di Los Angeles e San Francisco si dirada sempre più fino ad acquistare il retrogusto melancolico di un romanzo d’autore. E non è infatti un caso che mostri sacri della letteratura statunitense come Jack Kerouac e John Steinback abbiano ambientato qui alcune delle loro storie più note.

Il Big Sur è la regione che fa da sfondo alle vicende di Big Little Lies, e dalla quale la mini-serie trae gran parte della sua poetica emozionante. Le coste frastagliate che si gettano a picco nell’Oceano Pacifico sono percorse dalla West Coast Highway, pilastro dell’on-the-road all’americana. La particolare conformazione geologica di questa zona permette infatti di attraversare gli scenari più disparati in poche decine di chilometri, dalle foreste di sequoie (le più meridionali del paese) alle spiagge quasi caraibiche, fiancheggiando campi da golf e resort a cinque stelle.

Uno dei simboli più famosi del Big Sur è il protagonista della stessa sigla di Big Little Lies: il Bixby Creek Bridge, uno dei ponti più fotografati di tutta la California. Impossibile non rimanere esterrefatti di fronte alle sue campate immense che calano dritte sulla costa rocciosa.

Oltre alle meraviglie architettoniche, il Big Sur è noto per le sue scenografie naturali. Come il Garrapata State Park, che con i suoi scogli taglienti appare spesso come contrappunto agli scontri vissuti dalle protagoniste dello show HBO. Questo tratto di costa è il paradiso degli amanti della fauna marina: da qui si possono infatti avvistare leoni marini, foche, lontre, e addirittura, se si è fortunati, balene.

Altro luogo frequentato dalle protagoniste nelle loro pensierose sessioni di jogging è la Point Lobos State Natural Reserve, una riserva naturale che nasconde piccole baie che farebbero invidia ad un’isola greca.

Monterey

Situata a metà strada fra San Francisco e Los Angeles, Monterey fa da sfondo a molte scene cittadine di Big Little Lies, forte di un fascino rilassato ma non senza eleganza. La città si divide infatti fra glorie del passato, con i suoi imponenti edifici coloniali, e meraviglie del presente, fra cui il Monterey Bay Aquarium, uno degli acquari più grandi degli Stati Uniti e location per diverse scene della mini-serie.

Il lungomare di Monterey, con le sue caratteristiche costruzioni in legno da pescatori, è uno dei luoghi simbolo della città, nonché sede di un altro punto fermo nella storia di Big Little Lies: il pontile Old Fishermen’s Wharf, alla fine del quale si trova il Blue Blues Cafe, ritrovo preferito dalle donne di Monterey nella prima stagione. Nella realtà, l’accogliente caffè è una trattoria italiana, la Paluca Trattoria, che oggi accoglie turisti da tutto il mondo attirati dal richiamo della serie HBO.

Oltre a bere caffè, le donne di Big Little Lies prediligono lunghe sessioni di corsa sulla spiaggia, ed una delle loro location preferite è Del Monte Beach. Questa striscia di dune bianche è infatti il luogo perfetto dove rilassarsi e meditare, lasciandosi per un attimo alle spalle il peso dei problemi quotidiani.

A Monterey è infine situata una chicca che non compare nello show, ma che i suoi fan non possono perdere: l’Happy Girl Kitchen, un ristorantino con cucina a chilometri zero e gestito da ex contadini che le attrici della serie hanno frequentato assiduamente durante le riprese. Reese Witherspoon raccomanda di cuore la loro limonata alla lavanda!

Lovers Point

Seconda stagione, seconda location per i caffè e le chiacchiere tra le protagoniste, ma sempre con sfondi magnifici. A pochi chilometri da Monterey, nella cittadina di Pacific Grove, si trova il Lovers Point Park, parco pubblico che si affaccia su una delle riserve marine della Baia di Monterey. È qui che la produzione di Big Little Lies ha fatto costruire il Blissful Drip Café, la caffetteria shabby chic con tavoli all’aperto dove Madeline e le altre spesso si ritrovano. Una volta terminate le riprese, la struttura è stata donata alla comunità.

Oltre al caffè, alla spiaggia chiarissima e ai prati curati tutt’intorno, Lovers Point richiama l’attenzione di turisti e popolazione per un punto perfetto per uno scatto scenografico: il faro Point Pinos Lighthouse. Nonostante l’aspetto grazioso, questo edificio porta con sé un pezzo di storia targata USA: è infatti il più antico faro ancora in funzione di tutta la costa ovest degli Stati Uniti. Chi volesse visitarlo potrebbe unire una gita museale ad un po’ di sport: il faro è infatti circondato dal campo da golf del Pacific Grove Municipal Golf Links.

Carmel-by-the-Sea

Una delle zone più esclusive di un’area già di per sé ricercatissima. Carmel-by-the-Sea è una cittadina che sembra uscita da un racconto per bambini o da una tela d’artista. Le sue casette fiabesche sono intervallate da negozietti chic e angoli storici imperdibili, come la Missione risalente al 1771 e ancora oggi attiva. Anche la sua spiaggia appare dolcemente incontaminata: è la Carmel River State Beach, spesso usata in Big Little Lies per la pace che emana e per i colori che cambiano scenicamente col passare delle ore.

Sempre nella zona di Carmel, precisamente a Carmel Highlands, si trova un altro punto focale della serie: la casa di Celeste. Per chi lo desiderasse, questo capolavoro di lusso contemporaneo in stile ranch, con le sue verande in teak e le vetrate mozzafiato, è in vendita alla modica cifra di 6 milioni di dollari (che pure non includono la camera, il bagno e la stupefacente cabina armadio, realizzati in studio).

Se vi state invece chiedendo se anche le altre case delle protagoniste di Big Little Lies sono location reali, la risposta è sì, ma non le troverete nella baia di Monterey. La villa sulla spiaggia si Madeline ed il castello di Renata si trovano infatti a Malibu, mentre l’appartamento di Jane è a Pasadena.

Fonte foto: Photo by Lauren Richmond on Unsplash

Commenti

comments