Spendthrift: le t-shirt diventano tela e… via con l’arte!

Nata nel 2014 dall'idea di Federico Cancelli e Marco Cuccagna, Spendthrift porta l'arte in primo piano, puntando sulle t-shirts e trasformandole in tele d'arte.

SPENDTHRIFT save the art DAVID

“All’inizio, le t-shirt bianche basiche sulla quali trasferivamo le nostre visioni e il nostro gusto, in linea con la moda del momento, furono il primo passo per dar vita a quanto avevamo sognato di fare da anni. Poi sono arrivate le “black”, con le quali abbiamo iniziato a modificare il nostro punto di vista inventando le grafiche in “negativo” così Federico Cancelli e Marco Cuccagna raccontano come è nato Spendthrift.

Il brand nel corso degli anni ha potuto evolversi sia nello stile, sia nella ricerca di tessuti e modelli, puntando sempre sulla qualità made in Italy, conquistando apprezzamento in Giappone e in America, partecipando anche a “Officialmadeinitaly”, progetto che si fonda sull’esportazione delle eccellenze italiane nelle più importanti capitali della moda nel mondo.

SPENDTHRIFT save the art ERMELLINO
SPENDTHRIFT save the art ERMELLINO

Per quanto riguarda la collezione Primavera-Estate 2018, Spendthrift ha dato vita a “SAVE THE ART”, la capsule di t-shirt (ma anche capi in felpa, sahariane e accessori) capaci di raccontare una personale “visione dell’arte” che porta con sé la continua lotta fra presente e passato. Dipinti e sculture vengono rivisitati in chiave innovativa e talvolta irriverente.

SPENDTHRIFT save the art MONNALISA
SPENDTHRIFT save the art MONNALISA
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp