Sarahah: come impostare l’app per tutelarsi

Vogliamo evitare di ricevere messaggi anonimi negativi e volgari su Sarahah?! Ecco come impostare l'app per difenderci e tutelarci.

sarahah come impostare per tutelarsi

Com’era facilmente prevedibile, Sarahah è diventata l’app del momento. Il suo successo, trainato dai social e dagli utenti che l’hanno scoperta e si sono lasciati incuriosire, è inarrestabile al momento.

Attualmente non è possibile capire se Sarahah resterà una moda passeggera oppure se avrà futuri sviluppi e possibilità di sopravvivenza. L’unica cosa che sappiamo, per ora, è che quest’applicazione che consente di inviare messaggi nel più completo anonimato, sta incuriosendo tutti. Probabilmente anche perché ci si sta chiedendo che razza di utilizzo potrebbe avere un’app che consente sì di inviare messaggi anonimi ma non consente, ad esempio, di replicare ad essi. Le attuali previsioni su Sarahah, dunque, sono tutt’altro che rosee: si teme che l’app si trasformi in mezzo per insultare, bullizzare e per diffondere violenza. Preoccupazioni che diventano anche più serie se si pensa all’uso che potrebbero farne i più giovani, categoria senz’altro più a rischio.

Insomma, da applicazione che consente ai lavoratori di inviare feedback anonimi (e costruttivi) al proprio datore, Sarahah potrebbe diventare app per veicolare messaggi violenti, di insulti e profondamente negativi. E dato che al momento il suo meccanismo di funzionamento è in via di esplorazione, cerchiamo di capire com’è possibile impostare l’app in modo tale da evitare il più possibile messaggi negativi.

Come impostare Sarahah per tutelarsi

Al momento attuale esistono alcuni accorgimenti per impostare l’app Sarahah e cercare di tutelarsi contro messaggi violenti e negativi. Ecco dunque alcune regole da seguire per utilizzare Sarahah al meglio ed evitare messaggi inutili che potrebbero turbarci.

  • Per iniziare a ricevere messaggi anonimi su Sarahah è necessario far conoscere agli altri utenti il link del nostro profilo. Per scoprire qual è, accediamo a Sarahah, clicchiamo sull’icona in basso a destra del display ed entriamo nel nostro Profilo. Qui ci sarà il nostro link (nomeutente.sarahah.com): cliccando su di esso possiamo condividerlo sui social, su WhatsApp o copiarlo. Chiaro che più facciamo circolare tale informazioni più avremo la possibilità di ricevere messaggi anonimi negativi. Per cui occhio a chi diamo il nostro link.
  • Per evitare di essere trovati da altri utenti, abbiamo la possibilità di escludere l’ipotesi che il nostro profilo su Sarahah possa essere cercato. Per evitare che ciò accada clicchiamo sempre sull’icona in basso a destra, poi rulla rotellina delle impostazioni in alto a destra e in Privacy disattiviamo Appear in Search e Receive messages from non-register users. La prima impostazione, una volta disattivata, non ci farà comparire nell’elenco degli utenti all’interno della sezione Search; la seconda di non ricevere messaggi da utenti che non sono registrati su Sarahah.
  • Se riceviamo un messaggio negativo – che ci turba e ci offende – abbiamo ancora qualche possibilità per tutelarci. Per farlo basta andare nella schermata Messages, individuare il messaggio “incriminato” e quindi cliccare sull’icona del cerchietto sbarrato sotto di esso. Ci comparirà immediatamente questo avviso: “Non riceverai più messaggi da questo utente. Sei sicuro di volerlo bloccare?”. Se clicchiamo su Yes bloccheremo l’utente, che non potrà avere più alcuna possibilità di infastidirci.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp