Britney Spears accusata di plagio per “gemiti”

Periodaccio per Britney Spears che dopo la caduta sul palco deve affrontare un'accusa di plagio.

Periodo nero per Britney Spears. Dopo la caduta sul palco durante uno show a Las Vegas, ora Britney Spears deve fare i conti con un’accusa di plagio. E per quanto vi potrà far sorridere la cosa, il paggio è per alcuni “gemiti” nel brano “Piece of Me” del 2007.

A fare causa a Britney e alla Sony è il produttore Kirk Rothrum che li accusa di aver usato i gemiti di alcune donne dai suoi archivi senza pagarne i diritti.

Rothrum è proprietario del sito bangin-beats.com, che si occupa di fornire suoni per musica hip-hop e conta tra i suoi clienti artisti come Rihanna, Jay-Z, Eminem e 50 Cent.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp