“Nutrirsi” di arte non è mai stato così reale

Capolavori celeberrimi della pittura prendono nuova vita e nuova forma…quella commestibile!

La domenica di musei gratis in tutta Italia è appena passata, con un successo di pubblico forse inaspettato ma che testimonia quanto una risorsa cosi preziosa come l’arte – soprattutto in Italia – possa (e debba) essere un motore di curiosità, interesse e novità con lo sguardo rivolto al passato e il pensiero al futuro.

Ma vi starete chiedendo cosa c’entra questo riferimento all’arte in una sezione di news sul cibo? C’entra. Se si uniscono una food designer, i capolavori più celebri della pittura internazionale e il cibo di tutti i giorni.
Tatiana Shkondina è una ragazza russa, food designer e fotografa che collabora con grandi agenzie di pubblicità e noti brand del settore alimentare.

Con l’aiuto di una buona spesa in frigorifero (verdura, frutta, salse e formaggi) e di molta immaginazione ha deciso di trasformarsi in una giovane Arcimboldo e di ricreare quadri celebri di diversi artisti – da Magritte a Mondrian, da Dalì a Van Gogh – utilizzando proprio il cibo.

Famous-Paintings-Recreated-with-Food-0

Famous-Paintings-Recreated-with-Food-3

Famous-Paintings-Recreated-with-Food-7

Famous-Paintings-Recreated-with-Food-9

Altri giovani artisti hanno tentato l’operazione, ma Tatiana ha veramente colto l’essenza di ogni quadro ricreato, con una similitudine quasi perfetta: vi sfido a vedere appesi a una parete l’originale e la versione commestibile e saperli distinguere.

Un vero nutrimento per gli occhi, lo spirito e non solo!

CREDITI: Le immagini che vedete sono firmate da Alex Tivanov.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp