Emma Watson aggredita sul set di “Noah”

Già stressata dalle difficili riprese del film "Noah", l'attrice Emma Watson si è presa un bello spavento quando si è ritrovata faccia a faccia con uno stalker nei boschi di Long Island.

Impegnatissima l’attrice inglese Emma Watson, che tutti conoscerete per il ruolo di Hermione Granger nella saga di Harry Potter. Presto al cinema nel film “Noi siamo infinito” di Stephen Chbosky, Emma ha da poco terminato le riprese del film di Sofia CoppolaThe Bling Ring” ed è ora impegnata con quelle di “Noah“. Il film di Darren Aronofsky conta un cast di attori come Russell Crowe, Anthony Hopkins e Jennifer Connelly.

Le riprese si stanno attualmente svolgendo a Oyster Bay a Long Island e sembra che l’attrice sia stata spaventata da uno stalker, riuscito ad intrufolarsi sul set e a raggiungerla nel bosco. A quanto pare Emma lo avrebbe subito riconosciuto in quanto l’uomo fa spesso appostamenti davanti a casa sua. L’attrice 22enne si è spaventata e ha iniziato a gridare, mentre l’uomo cercava di darle una lettera.

Lo stalker è scappato nel bosco seguito dalla security e da due stuntman che lo hanno fermato. La polizia lo ha portato via senza arrestarlo ma avvisandolo di non ricominciare. La ragazza è rimasta sotto shock per un po’ e si sono interrotte le riprese per darle tempo di riprendersi. Povera Emma! A.R.

Commenti

comments