Per impreziosire l’outfit di una donna non devono assolutamente mancare gli accessori. Tra questi, quelli che maggiormente catturano l’attenzione sono i gioielli. Le donne adorano imbellettare i propri lobi, i propri polsi ma, soprattutto, le proprie dita.

Per far spiccare e brillare una giovane donna o una signora, un anello con corallo rosa è l’ideale. Scegliere proprio il corallo rosa è sinonimo di eleganza ed estremo lusso perché possiede particolari caratteristiche ed è pregno di significato. Una donna con tale gioiello al dito sicuramente non passerà inosservata. Scopriamolo insieme.

Corallo rosa, provenienza

I mari o gli oceani sono davvero generosi con noi esseri umani; difatti, è proprio sui loro fondali che si adagiano i coralli. Il Mar Mediterraneo, ad esempio, restituisce coralli di colore rosso fuoco; invece, per trovare i coralli rosa c’è bisogno di arrivare nelle acque del Pacifico.

Ci sono, però, diverse gradazioni di rosa. Per trovarle, bisognerà raggiungere il Giappone oppure le Filippine oppure ancora l’Arcipelago delle Midway vicino alle Hawaii. Data la presenza di diverse gradazioni esistenti sul Pianeta, ci sono anche diverse tipologie con annesse caratteristiche.

Corallo rosa, caratteristiche

Esistono, come abbiamo appena detto, diverse tipologie strettamente legate alle varie gradazioni di rosa. Descriviamo quelle più famose. Iniziamo con il corallo rosa chiaro tipologia Misu. Viene raccolto nei mari delle Filippine e del Giappone.

Vive ad una profondità di circa 300 metri e si presenta con una gradazione di rosa tendente al “pallido” che richiama molto il bianco. Difatti, spesso viene confuso e, di conseguenza, anche venduto come se fosse il corallo tipologia “Pelle d’Angelo”, di cui parleremo a breve.

Risultano essere abbastanza simili per alcune caratteristiche e anche per il luogo di raccolta, però differiscono di gran lunga per il prezzo. Il Pelle d’Angelo è decisamente più costoso.

Corallo rosa Pelle d’Angelo

Il Pelle d’Angelo, chiamato anche Bokè, differisce dal Misu nella colorazione. Per quanto entrambi presentino un rosa chiaro, il Pelle d’Angelo è leggermente più intenso e al suo interno, in alcuni casi, è possibile trovare un filo molto sottile di calcare bianco.

Questa particolare caratteristica, qualora si dovesse rintracciare in un corallo, farebbe schizzare il suo valore alle stelle, infatti verrebbe considerato raro. Infatti, è il miglior corallo per realizzare accessori vari, dagli orecchini agli anelli. Bisognerà affidarsi a degli esperti perché solo chi ha esperienza potrà distinguerli, data la forte somiglianza con il Misu.

Corallo rosa Midway

Il corallo rosa Midway, come suggerisce il nome stesso, proviene dall’arcipelago delle Midway. Si presenta con delle particolari caratteristiche nella colorazione; infatti, ha varie sfumature che vanno dal bianco al rosa, si rintracciano anche delle leggere punteggiature e striature di un rosa più vivace o tendente al rosso. Queste peculiarità lo rendono estremamente unico.

Valore e proprietà

Influiscono sul suo valore diversi fattori. Tra questi c’è sicuramente la qualità della materia prima, a seguire la dimensione e, infine, il tipo di lavorazione. Questi, se messi insieme, incidono sul prezzo al grammo. Il valore è in continuo mutamento, ma sul podio si posiziona quasi sempre il Pelle d’Angelo che, difatti, risulta essere il più quotato e costoso.

La proprietà maggiore che viene attribuita al corallo rosa è quella di stimolare l’energia vitale. Difatti, favorisce i mutamenti interiori perché elimina gli squilibri energetici, soprattutto quelli relativi alla sfera affettiva. Armonizza il corpo e l’anima.