Le startup sono inesauribili, hanno forza e vitalità proponendo sul mercato non solo novità ma anche innovazione e soluzioni all’avanguardia. Lo hanno fatto anche nel corso della pandemia, non si sono mai arrese e, sebbene con prudenza, hanno continuato a spingere sugli investimenti e ad arricchire il ventaglio delle proposte del Made in Italy.

Tra queste c’è una realtà che si sta ritagliando sempre di più uno spazio importante nel settore degli integratori alimentari riscuotendo il segnale positivo dei consumatori. Si tratta di VitaVi, il brand che propone solo l’eccellenza dell’integrazione alimentare portandola direttamente a casa con un semplice click.

Un team di esperti della nutrizione con decine di anni di esperienza alle spalle, si occupa di studiare e sviluppare le formule di diversi prodotti pensati per sostenere l’uomo e la donna, nelle loro diverse età e nei fabbisogni differenti, per aiutarli a raggiungere gli obiettivi di salute.

Come nascono gli integratori di VitaVi? Ricercando e selezionando, uno ad uno, gli ingredienti naturali migliori, che siano certificati, tracciabili e abbiano alle spalle studi scientifici. Solo così il team di esperti del brand che si propone di diventare in poco tempo uno dei punti di riferimento del settore, può proporre a tutti i suoi utenti prodotti efficaci relazionandosi direttamente con le persone, senza intermediari.

VitaVi ha scelto il rapporto face-to-face perché vuole dare valore a quello che le persone fanno e scelgono e così ogni piccolo passaggio della filiera, che porta a casa gli integratori scelti, è seguito e curato nei minimi particolari.

Scegliere l’integratore alimentare giusto non è cosa immediata. Per chi è indeciso e vuole avere un supporto mirato, gli esperti di VitaVi propongono un piccolo questionario, prima dell’acquisto, con domande mirate che permettono ad ognuno di capire quello di cui ha bisogno, dando un aiuto concreto nella ricerca dell’integratore migliore.

Ogni cosa intrapresa della startup dedicata all’integrazione è fatta con attenzione, anche ai minimi particolari. Anche nella scelta delle capsule la strada della natura non manca. Sono, infatti, di colore verde, quello che VitaVi ha scelto per contraddistinguersi, perché derivano dalla clorofilla, il pigmento delle piante. Una scelta che fa sì che gli integratori siano adatti a tutti, mantenendo la loro estrema qualità. I barattoli che contengono le capsule, sono trasparenti come tutta la logica e il modo di lavorare dell’azienda, ma soprattutto biodegradabili e compostabili, realizzati insieme all’etichetta, grazie alla canna da zucchero. Così, nel suo piccolo, VitaVi dà il suo contributo per ridurre l’impatto sull’ambiente mantenendo comunque alti standard.