Libri da asporto, audiolibri e lettura su Instagram: la nuova frontiera della cultura online

Giorno di quarantena? (Onestamente?! ho perso il conto passato il secondo giorno), intanto il libro è stato finalmente dichiarato (per decreto, ora è innegabile) bene di prima necessità.

libri consegna a domicilio librerie indipendenti

La conseguenza logica sarebbe la riapertura delle librerie, fissata per Martedì 14 Aprile.

Fermi tutti, non è così semplice. Premettendo che la situazione è in continua evoluzione, infatti alcune regioni si sono già opposte, in testa Regione Lombardia, probabilmente seguita da Emilia-Romagna e Piemonte.

La riapertura è discrezionale, per ogni esercizio commerciale, e soprattutto è subordinata al mantenimento di tutte le precauzioni che ci siamo abituati a conoscere. Uno dei principali problemi riguarda il fatto che andare a comprare un libro possa diventare una scusa per uscire di casa… si sa che l’occasione fa l’uomo ladro.

In Lombardia, per esempio si è già detto che i libri saranno acquistabili in supermercati e ipermercati, (sì, lo so, anche a me il libro da supermercato fa storcere il naso).

Non è mia intenzione fare polemica (anche se mi viene molto bene, sappiatelo), solo offrire qualche consiglio in questa fase che resta confusa e in continua evoluzione.

Ecco 4

Libri da asporto

È un progetto a sostegno delle librerie indipendenti, quelle che non fanno parte dei grandi gruppi editoriali, sempre più rare e in grandissima difficoltà già in tempi normali. Tramite un fondo cui hanno aderito alcuni editori, le librerie aderenti possono consegnare libri a domicilio, senza che il negoziante o il cliente debbano farsi carico dei costi aggiuntivi della spedizione. Sono numerosissime le librerie che hanno aderito, sparse su tutto il territorio nazionale. Trovate l’elenco completo, insieme ad informazioni aggiuntive sul sito.

Ad Alta Voce

Leggere non è mai stata roba vostra? Anche i giornali free press in metropolitana vi pesano? Ebbene Rai Radio 3 ha messo a disposizione la sua enorme biblioteca di audiolibri. È possibile ascoltare la lettura in diretta o in differita, tramite podcast. Non siete ancora convinti? E se vi dicessi che tra le voci narranti ci sono alcuni tra i più grandi attori italiani? Qualche esempio? Alba Rohrwacher legge Il mago di Oz, Toni Servillo Gli indifferenti, Giorgio Strehler Vita di Galileo, Ennio Fantastichini Lolita. Adesso basta, non vi svelo altro e lascio a voi, al vostro tempo libero e alla vostra curiosità scoprire i titoli a disposizione. Aggiungo solo che sono talmente tanti che sicuramente non basterà la quarantena per ascoltarli tutti.

Kindle Unlimited

È la raccolta di libri in formato digitale di Amazon, non è necessario possedere un e-reader in quanto si può leggere anche su telefono, tablet (scaricando l’app Amazon Kindle) e computer. Il servizio non è incluso nell’abbonamento Amazon Prime (ma non è necessario averlo per accedervi), costa 9,99 € al mese ma è possibile effettuare la prova gratuita di un mese. L’offerta è veramente ampia (circa un milione di titoli, di cui ventimila in lingua italiana); per i più virtuosi è quindi possibile avere accesso anche a libri in lingue straniere. Il servizio consente di scaricare i libri per leggerli offline.

Cultura e libri sui social network

Tuttavia, alla fine del mese di prova, qualora si dovesse scegliere di disdire l’abbonamento, tutto sparirà. La mia opinione assolutamente non richiesta? Sottoscrivete il mese di prova con un promemoria per disdire prima che venga applicato il rinnovo (ovviamente automatico). Il mio è quasi scaduto ma penso che mi regalerò un altro mese, dopotutto sto forzatamente “risparmiando” su tutto il resto.

Ultimissima considerazione. Per coloro che proprio non riescono a staccare gli occhi dal telefono e con l’inglese se la cavicchiano, sulla pagina Instagram della New York Public Library, sono presenti 5 titoli pensati appositamente come Instagram stories. Si chiamano Insta Novels e li trovate tra le storie in evidenza.

Fonte foto: Unsplash

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp