Marni: la connessione degli opposti. Un dono di perfezione alla Resort 2020

Tra cappotti-uniforme, cinture che ricordano armature, stivali militari e pump dai bordi grezzi.

marni resort

La nuova era di Marni. La direzione creativa del bravissimo Francesco Risso.

Lo stilista alla guida del marchio – che fa parte di Otb, la holding Only The Brave di Renzo Rosso – per questa collezione Resort 2020, rilegge ad effetto il senso degli opposti, ovvero gli elementi distanti tra loro a questo punto apparentemente scegliendo di amalgamarli, plasmarli, declinandoli nel nuovo, nell’unico.

Così da questa connessione speciale, arrivano soluzioni di collezione che partono da mood militari per poi cogliere-tracciare stampe mimetiche che – guardate attentamente – sono fatte invece di delicati motivi floreali.

Il concetto poi del capo-uniforme, è stretto in vita da cinture elasticizzate, dall’estetica quasi anatomica, ma belle forti e d’effetto.

L’occhio creativo di Risso prosegue perciò – sempre nel bel contrasto-opposizione – puntando sulla seduzione che va a veicolare-addolcire le tuniche o le camicie militari fino agli abiti che si modellano sul corpo e trovano forme inaspettate grazie ai drappeggi delle forme inaspettate.

Il tocco unico di Marni anche nei tessuti tra sete, nylon, crepe de chine.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp