Cristiano Ronaldo: cosa mangia per essere sempre al top della forma

Cosa mangia un mito come il campione portoghese Cristiano Ronaldo per mantenersi sempre in forma fisica eccezionale?

cristiano ronaldo dieta nutrizionale

Sono sicura che tanti di voi si saranno posti questa domanda vedendo il fisico scolpito di Cristiano Ronaldo. Ebbene sto per darvi la risposta svelandovi tutti i segreti della sua nutrizione.

Nel mondo competitivo dello sport professionistico una buona nutrizione può essere decisiva. Cristiano Ronaldo è convinto che la buona nutrizione sia essenziale per il rendimento.

Cristiano Ronaldo svela 15 segreti per allenarsi al top

Dotato di forza, velocità, potenza ed eleganza, il grande calciatore portoghese è sempre alla ricerca di un vantaggio competitivo. Per farlo, segue un ferreo regime di allenamento e un’efficace nutrizione sportiva.

“Considero il mio corpo un’arma che, se è perfettamente oliata, mi dà un vantaggio considerevole in campo. Un mio obiettivo fondamentale come calciatore è fare in modo di essere sempre al top della forma fisica”.  ha dichiarato proprio il calciatore portoghese in una delle sue ultime interviste, confermando che “questa costante spinta a migliorarmi fa la differenza durante una gara”.

Cristiano Ronaldo affronta il pre-allenamento, l’allenamento e il recupero con la massima concentrazione.

Gli stravizi non sono contemplati nella sua quotidianità, fatta eccezione, ogni tanto, per un bicchiere di vino che il campione consuma saltuariamente e non gli evita comunque di avere un fisico molto più giovane rispetto alla sua età ed una massa grassa inferiore alla maggior parte dei calciatori professionisti.

Cristiano Ronaldo: a volte vorrei essere invisibile

La dieta lascia molto spazio alle proteine, esclude gli zuccheri, gli alimenti preconfezionati comprese le bevande energetiche, alle quali preferisce quelle isotoniche.

Per mantenere sempre attivo il suo metabolismo consuma 6 pasti al giorno a distanza di 3-4 ore l’uno dall’altro e in prossimità di una gara lascia spazio ai carboidrati come cereali integrali. Per il resto, almeno due litri di acqua al giorno e pisolini di un’ora e mezzo.

La dieta di Cristiano Ronaldo nel dettaglio

A colazione sceglie il salato con uova o toast al prosciutto, formaggi magri e spremute di agrumi.

A pranzo la dieta di Cristiano Ronaldo prevede insalata con pollo cotto e poco pane a meno che non abbia in programma una sfida pomeridiana per cui include anche un maggior apporto di carboidrati e frutta.

A cena la scelta ricade su alimenti che possano portare fibre, proteine e vitamine.

Durante gli allenamenti invece, Cristiano si idrata con bevande isotoniche che vengono studiate e preparate ad-hoc per lui per evitare quelle troppo zuccherose in commercio e consuma un mix di carboidrati per aumentare la resistenza e vitamina B12 per evitare la stanchezza.

Cristiano Ronaldo è un personaggio che incarna la filosofia della buona nutrizione intesa come base di una vita sana e attiva.

Per CR7, si tratta di duro lavoro, impegno e talento allo stato puro. Si tratta di guidare la scienza dello sport e l’innovazione oltre, al di là della competizione, scoprendo nuovi modi di pensare alla performance.

Per questo l’attaccante portoghese ha deciso di unire le forze con Herbalife per promuovere la buona nutrizione e l’esercizio regolare a qualsiasi livello di attività ed ha lavorato e lavora con John Heiss, Ph.D., responsabile Herbalife Nutrition per la nutrizione nello sport, per creare una linea completa di prodotti.

Da questo incontro, nasce un incredibile drink formulato per rispondere alle esigenze del campione e di molte altre persone che fanno sport e attività fisica con le sue stesse esigenze. Gusto leggero, pratico, un drink per atleti di tutte le discipline sportive: Workout, Fit clubs, calcio, bici, fitness, cross-fit, spinning, attività sulla spiaggia, basket, pallavolo e molto altro.

Ora che vi è stato svelato il segreto della perfetta forma fisica di Cristiano Ronaldo, siete pronti a seguire il suo esempio?

Fonte foto: Pixabay

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp