Gucci Places: luoghi del mondo capaci di soprendere in un’app

Gucci amplia la sua iniziativa Gucci Places, con un’esclusiva app dedicata.

Gucci annuncia l’estensione di Gucci Places, l’iniziativa che si propone di promuovere i luoghi del mondo da cui la Maison ha tratto ispirazione.

Il primo Gucci Place, annunciato pochi mesi fa, è Chatsworth, nel Derbyshire, Inghilterra, dove Gucci ha supportato la mostra House Style. Chatsworth ha fatto anche da sfondo alla campagna pubblicitaria Gucci Cruise 2017. Ora Gucci ha scelto una nuova serie di località che, riflettendo il gusto e i valori distintivi della Maison, sono stati designati Gucci Places.

GUARDA ANCHE: 5 destinazioni per viaggiare da soli

Il programma incoraggia gli utenti a scoprire storie interessanti che riguardano questi luoghi, diventando così parte di una comunità. Gucci Places è composto da una rete di località legate a Gucci e accomunate dalla capacità di sorprendere, suscitare interesse e provocare una risposta creativa.

I nuovi Gucci Places sono: La Biblioteca Angelica, Roma; Castello Sonnino, Montespertoli; Maison Assouline, Londra (Regno Unito); Los Angeles County Museum of Art (LACMA), Los Angeles, California, USA; Bibo, Hong Kong;  Waltz, Nakameguro, Tokyo (Giappone).

Il programma Gucci Places parte con l’App Gucci, che possiede una funzionalità che permette agli utenti di essere coinvolti nella storia di ciascuno dei luoghi selezionati.

L’app è configurata in modo da sfruttare i servizi di geolocalizzazione del dispositivo mobile di chi lo utilizza. Giunto nelle vicinanze di un Gucci Place, l’utente riceve una notifica che lo invita a visitare la località. Una volta all’interno del Gucci Place, l’app permette  di registrarsi e ottenere un badge associato a quel luogo. È possibile collezionare i badge di tutte le località raccomandate da Gucci e condividerle sui social media.

L’app Gucci Places fornisce una dettagliata descrizione del luogo con testi, immagini e video

Gli utenti possono accedere ad una pagina d’informazione che permette loro di contattare il luogo via mail o per telefono, o di visitarne il sito web. L’app dispone informa anche gli utenti, grazie ad una sezione dedicata, sul programma di eventi che si svolgono in ognuna delle località. Una selezione di articoli esclusivi, sviluppati a partire da quelli della collezione Gucci Courrier completano l’iniziativa Gucci Places.

I patch speciali sono ispirati dalla località prescelta e riflettono l’estetica eclettica di Gucci, con l’inclusione di motivi che riportano alla mente il luogo, come ad esempio uno stemma araldico, o un dettaglio architettonico. I primi articoli con il patch di Chatsworth sono in vendita dal luglio scorso a Chatsworth House e nel negozio principale Gucci in Sloane Street, a Londra.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp