iOS 11: data ufficiale, come aggiornare e le novità più attese

Pronti ad aggiornare i vostri dispositivi Apple a iOS 11? Ecco come prepararci, come eseguire l'update e la data ufficiale di rilascio.

ios 11

Il 19 settembre, con l’arrivo dei nuovi iPhone, Apple rilascerà ufficialmente iOS 11.

Il nuovo sistema operativo mobile di Cupertino, iOS 11, porterà con sé tantissime novità e supporterà anche le nuove funzioni di iPhone 8, iPhone 8 Plus e soprattutto del super top di gamma iPhone X. Tutti pronti ad aggiornare dunque, perché il prossimo 19 settembre Apple rilascerà ufficialmente l’update. Prima di farlo però, cerchiamo di prepararci al meglio per aggiornare i nostri dispositivi.

Quali dispositivi Apple supportano iOS 11

Prima di aggiornare i nostri dispositivi Apple a iOS 11, dobbiamo verificare che gli stessi siano in grado di supportare il nuovo sistema operativo mobile della Mela. A tal proposito, Apple ha già comunicato quali sono i dispositivi che potranno essere aggiornati a iOS 11.

iPhone

  • iPhone X
  • iPhone 8
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 6s
  • iPhone 6s Plus
  • iPhone 6
  • iPhone 6 Plus
  • iPhone SE
  • iPhone 5s

ios 11

iPad

  • iPad Pro 12,9″ (1a e 2a generazione)
  • iPad Pro 10,5″
  • iPad Pro 9,7″
  • iPad Air 2
  • iPad Air
  • iPad 5a generazione
  • iPad mini 4
  • iPad mini 3
  • iPad mini 2

iPod

  • iPod Touch 6a generazione

Come fare backup prima di aggiornare a iOS 11

Se siamo in possesso di uno dei dispositivi Apple che può essere aggiornato a iOS 11, prima di procedere con il mega update mettiamo al sicuro tutto il contenuto dei nostri iPhone, iPad e iPod Touch. Il modo migliore per farlo è servirci del backup, che ci permetterà di recuperare contenuti e impostazioni del sistema nel caso in cui l’aggiornamento non vada a buon fine e anche nel caso in cui tutto proceda per il meglio e in seguito vogliamo che tutto torni com’era prima.

Per eseguire un backup su dispositivo Apple possiamo servirci di iCloud, che renderà anche più facile il recupero di contenuti e impostazioni di sistema terminato l’aggiornamento a iOS 11. Se abbiamo attivo il backup di iCloud, questo si esegue automaticamente ogni volta che il dispositivo è sotto copertura Wi-Fi, attaccato alla rete e bloccato. Altrimenti possiamo eseguire il backup iCloud andando su Impostazioni, cliccando sul nostro account (in alto sul display, dove c’è scritto ID Apple, iCloud, iTunes…), cliccando su iCloud, Backup iCloud e quindi su Esegui backup adesso.

Se non abbiamo attivo iCloud, possiamo eseguire il backup del nostro dispositivo Apple collegandolo via cavetto usb al pc e quindi a iTunes. Su iTunes comparirà la schermata relativa al dispositivo e qui, nel pannello backup, potremmo far partire un nuovo backup di dati e impostazioni del sistema.

ios 11

Come aggiornare a iOS 11

Una volta accertato che il nostro dispositivo Apple può essere aggiornato a iOS 11 ed esserci messi al sicuro con un backup dei dati e delle impostazioni di sistema, siamo pronti per aggiornare al nuovo sistema operativo Apple. Anche in questo caso abbiamo due opzioni per poterlo fare.

La prima opzione ci consente di aggiornare direttamente da dispositivo (durante l’aggiornamento meglio tenerlo collegato alla presa della corrente). Per farlo clicchiamo su Impostazioni, Generali, Aggiornamento software e quindi seguiamo la procedura guidata per fare l’update. Nelle prime ore di rilascio di iOS 11 i server Apple potrebbero essere presi d’assalto e quindi fare l’aggiornamento potrebbe risultare difficoltoso. Meglio attendere qualche ora, senza fretta, e quindi riprovare.

La seconda opzione ci consente invece di effettuare l’aggiornamento da iTunes. Per farlo basta collegare il dispositivo Apple al pc, attraverso cavetto usb. Dovrebbe comparire automaticamente la finestra che ci avvisa di un nuovo aggiornamento (se non compare basta cliccare su Controlla aggiornamenti): cliccando su ok daremo il via alla procedura e non dovremo fare altro che attendere che sia completata.

In entrambi i casi ricordiamo che per eseguire l’aggiornamento a iOS 11 è necessario avere sufficiente spazio su iPhone, iPad e iPod Touch. Nel caso in cui quello che abbiamo non è sufficiente, il sistema ci inviterà a liberare memoria cancellando contenuti che non ci sono più necessari.

Tutte le principali novità di iOS 11

In attesa dell’arrivo ufficiale, su iOS 11 si sa praticamente già tutto. Apple ha annunciato da tempo le novità su questo aggiornamento e gli sviluppatori, da mesi, lavorano sulle beta che sono state via via rilasciate. Per scoprire in anteprima iOS 11 è possibile cliccare qui e ottenere la panoramica ufficiale mostrata da Apple.

photo credits: apple.com

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp