Come lavare le sneakers: consigli pratici

Come lavare le sneakers: consigli pratici by ILoveSneakers.

lavaggio

Oggi affronteremo una questione non propriamente modaiola ma decisamente più pratica. La pulizia delle sneakers, specialmente se sono fra le nostre preferite è un lavoro da svolgere con attenzione.

Ci sono diversi modi per lavarle sia a mano che in lavatrice, si sa, anche loro dopo un lungo e frequente utilizzo devono essere pulite ma è bene sapere come fare per conservarle evitare che emettano cattivi odori. Bastano piccoli accorgimenti, ecco qui di seguito alcuni consigli.

Sneakers: lavaggio a mano

Togliere i lacci e la suola interna se è estraibile e lavarli separatamente. I lacci vanno lavati usando acqua e sapone, per la precisione diciamo che se sono bianchi in un recipiente con acqua calda e un po’ di sgrassatore, se sono colorati, basterà acqua calda ed un detersivo delicato. Per un risultato finale perfetto consigliamo di lasciarli in ammollo in acqua calda e bicarbonato.

Passiamo alla soletta interna, per evitare i cattivi odori, lavarla separatamente con acqua e sapone, optando per uno spray disinfettante una volte asciutte.

Passiamo alla tomaia, ovviamente in base al materiale potranno venire o meno a contatto con l’acqua, detto ciò quando è possibile fare un lavaggio noi consigliamo di utilizzare la saponetta o il sapone liquido di Marsiglia; quando lo sporco è difficile da eliminare, utilizzare una crema pulente per calzature a base di bicarbonato o anche il detersivo per i piatti, ebbene si, proprio lui, avete letto bene.

Sneakers: lavaggio in lavatrice

Come per il lavaggio a mano, anche qui la prima cosa da fare è togliere i lacci e la soletta interna. Se le scarpe sono di tela, mettetele in lavatrice dentro una federa o in un sacchetto bucherellato, aggiungere il detersivo liquido e far partire un ciclo delicato, escludendo la centrifuga.

Una delle fasi più importanti da non sottovalutare è quella dell’asciugatura, lasciatele assolutamente all’aria aperta, , con la linguetta rivolta verso l’esterno, lontano da fonti di calore dirette o raggi solari.

Volete un trucchetto? Mettete della carta bianca appallottolata dentro a ciascuna scarpa, in modo che mantengano la loro forma originaria mentre si asciugano.

Se il lavaggio viene effettuato d’inverno potete gestire l’asciugatura in questo modo: posizionare la scarpe sul calorifero, evitando però il contatto diretto usando fogli di giornale o vecchi asciugamani, affinché la troppa umidità non le rovini.

Ed infine ecco alcuni accorgimenti per le scarpe che non possono essere bagnate:

Sneakers in pelle sintetica o scamosciate

Panno in microfibra e sapone di Marsiglia (aggiungete un cucchiaio di bicarbonato, se la situazione è pessima).

Inumidite il panno, passatelo sulle scarpe, sciacquatelo e passate una seconda volta. In alternativa si può usare il latte se le scarpe sono bianche e non troppo sporche. Infine se le scarpe sono scamosciate bianche utilizzando una pietra grezza, che dà un effetto leggermente sbiancato.

Date il tocco finale con una spruzzata di spray specifico e tamponate immediatamente con un panno scamosciato o con una garza medicale.

Sneakers interamente in pelle

Usare un panno e del latte detergente per il viso. Una volta asciutte, lucidatele con una panno in microfibra e due gocce di olio d’oliva.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp