Menu per San Silvestro economico e veloce

E se per la cena dell'ultimo dell'anno cambiassimo un po’ le tradizioni con un menù veloce, economico e senza cotechino e lenticchie? Ecco qualche idea.

Per chi vuole dare il benvenuto al 2017 con un pranzo diverso dal solito, facile da fare e che non incide troppo sul portafogli, ecco un menù dall’antipasto al dolce di sicuro successo e pieno di gusto.

“Patate gorgonzola e miele”
Ingredienti per 12px
– 1kg patate piccole
– mazzetto di rosmarino
– 80g burro a cubetti
– 75g gorgonzola
– olio evo q.b.
– miele di acacia q.b.

Procedimento
Preriscaldate il forno a 200°. Lavate bene le patate senza sbucciarle, asciugatale e create delle incisioni abbastanza profonde e poco distanziate tra loro (un paio di millimetri) su tutte le patate. In qualche taglio inserite del rosmarino.
Prendete la teglia del forno e spargete il burro a fiocchetti e un filo abbondante di olio. Lasciatela qualche minuto in forno affinché si sciolga il burro poi disponete le patate nella stessa teglia.
Cuocete per circa 1 ora fino a quando vedrete le patate dorarsi, giratele spesso e aggiungete burro man mano durante la cottura per far sì che siano croccanti su tutti i lati.
A questo punto cospargete le patate con il miele e mettete nuovamente in forno la teglia per 5 minuti.
Servitele su un tagliere aggiungendo un pezzetto di gorgonzola su ogni patata ancora calda.
Finiranno in un lampo!

“Gnudi burro e salvia”
Ingredienti per 4px
– 1kg ricotta di qualità
– 100g parmigiano + un pezzetto da grattugiare nei piatti
– noce moscata
– semola
– sale e pepe nero q.b.
– burro
– salvia fresca (almeno 20 foglie)
– 1 limone

Procedimento
In una ciotola mettete la ricotta, conditela con sale e pepe, aggiungete i 100 g di parmigiano che avrete grattugiato, e una grattata di noce moscata.
Amalgamate bene il tutto.
Prendete un vassoio grande e cospargetelo di semola. Create delle palline (non tanto grandi) con la ricotta condita e fatele rotolare nella semola sul vassoio (con queste dosi dovrebbero venirvi circa 40 gnudi) affinché siano ben ricoperte.
Mettete il vassoio in frigorifero senza coprirlo e lasciatecelo per minimo 8 ore, meglio una notte intera.
Mettete una pentola di acqua a bollire, prendete gli nudi, togliete la semola in eccesso scuotendoli delicatamente e tuffateli nell’acqua pochi per volta per circa 3 minuti.
Nel frattempo in una padella fate sciogliere il burro e aggiungete la salvia alzando un po’ il fuoco in mondo che si frigga leggermente. Togliete le foglie di salvia e lasciatele su un piatto a parte per quando dovrete servire.
Con una paletta togliete gli nudi dalla pentola e metteteli in padella con anche un po’ di acqua di cottura che si andrà ad emulsionare con l’acqua creando una salsina perfetta. Togliete la padella dal fuoco, aggiungete parmigiano grattugiato e qualche goccia di limone.
Impiattate aggiungendo un po’ di noce moscata e le foglie di salvia croccanti.

“Gelatina di clementine, zenzero e cioccolato”
Ingredienti per 6px
– 800ml succo di clementine
– zucchero
– pezzetto zenzero fresco
– 23g gelatina
– 2 mandarini
– bacca di vaniglia
– 200g yogurt bianco intero
– cioccolato fondente 70%

Procedimento
In un pentolino scaldate il succo di clementine ma non fategli raggiungere il bollore.
Aggiungete zucchero a vostro gusto. Grattugiate lo zenzero e aggiungete sia la polpa che il succo.
Aggiungete la gelatina e con una frusta mescolate bene il tutto finché la gelatina si sarà completamente sciolta.
Passate il succo in un colino e versatelo in sei bicchierini o vasetti. Mettete in ogni bicchiere una fetta sottile di mandarino e lasciate raffreddare in frigorifero per almeno 3 ore.
Aprite la bacca di vaniglia, estraete i semi e aggiungeteli allo yogurt.
Grattugiate il cioccolato e servite la gelatina con un cucchiaino di yogurt e una spruzzata di scaglie di cioccolato.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp