A Masterchef nascono nuove coppie

Da una mistery box con furto al ritorno della staffetta in cucina, a Masterchef è tempo di odio e amore

La settima puntata di Masterchef Italia 5 parte con una mystery box che scalda subito gli animi; i perfidi giudici Bruno Barbieri, Joe Bastianich, Carlo Cracco e Antonino Cannavacciulo hanno infatti chiesto a ognuno dei 12 concorrenti rimasti in gara di rubare letteralmente un ingrediente dalla mistery di un avversario a scelta. Ancora una volta quindi tutti contro tutti e quelle più prese di mira, e quindi probabilmente quelle più temute dal gruppo, sono state Alida, Rubina e Lucia.

Ed è proprio quest’ultima a subire maggiormente il colpo durante l’Invention test ideato da Cracco: ricreare un piatto storico come il pasticcio in crosta di sfoglia con luccio, uova di quaglia, carciofi e tartufo nero, accompagnato da salsa beurre blanc aromatizzata allo zenzero. Ma non dovranno cucinare da soli, bensì in coppia con un altro concorrente per un grande ritorno delle sfide di Masterchef: la staffetta. Le coppie sono state scelte da Maradona – vincitore della Mystery box, e la sua strategia di gara porta Lucia in coppia con Laura a finire a un duello a eliminazione a suon di crêpes dolci flambate. Ma la sfrontata sindacalista del gruppo non si lascia intimidire e il primo concorrente a dover lasciare le cucine di Masterchef è Laura.

Nel frattempo nascono due coppie vincenti.
Da una parte Mattia e Lorenzo, i due ragazzi veneti sono già pronti per aprire un ristorante insieme a Venezia, chiamarlo il ‘Do ciacole’ e avere come socio e guida Joe Bastianich…vedremo come andrà a finire! Dall’altra Giovanni ed Erica, è nato del tenero? Sicuramente c’è feeling quanto meno in cucina infatti vincono la sfida, se poi ci sia anche fuori dai fornelli come sostiene Cracco sarà solo il tempo a dircelo.

Si passa alla prova a squadre in esterna e per l’occasione ci troviamo sulle rive del Po a bordo di una motonave a preparare un pranzo per 25 produttori di ingredienti locali di altissima qualità (rane, maiale, ciliegie di Pecetto, gamberi di laguna, lumache, asparagi, parmigiano, gallina bianca di Saluzzo, mostarda, fagioli, riso vercellese, cozze, radicchio di Chioggia e il peperone di Carmagnola).
E mentre Bastianich si improvvisa capitano per disincagliare la nave dalle basse del Po! la squadra blu capitanata da Erica stravince.

La squadra rossa finisce quindi al Pressure test dove, prima di dare il via alla gara, siamo allietati dalla favola indiana del fenicottero e della tartaruga raccontata da Maradona a Giovanni : “se la parola é d’argento, il silenzio è d’oro”. Un velato modo per dire a che Giovanni parla troppo e cucina poco?

Il secondo eliminato della serata è Andrea. Ora la top ten è formata e giovedì prossimo se la vedrà con il guru Vissani.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp