Charlie Chaplin: il genio di “Tempi moderni” moriva 38 anni fa

38 anni fa moriva Charlie Chaplin, uno degli attori simbolo del cinema degli anni '10 e del muto. Il suo personaggio Charlot è celebre in tutto il mondo.

Charlie Chaplin

Charles Spencer Chaplin, meglio noto come Charlie Chaplin, moriva il giorno di Natale del 1977. Nato a Londra il 16 aprile 1889, è divenuto celebre in qualità di attore, regista, sceneggiatore, comico e produttore.

Artista dalla lunga carriera che vanta oltre novanta film: Charlie Chaplin diventa ben presto star internazionale, ottenendo la possibilità di dirigere, negli anni ’10, molti dei film da lui interpretati.

Il personaggio che gli diede fama internazionale fu quello del “vagabondo”, Charlot, caratterizzato da bombetta, bastone, giacchetta e le scarpe troppo grandi che fecero di lui una delle figure più conosciute in tutto il mondo.

Chaplin_A_Dogs_Life
Chaplin_A_Dogs_Life

Baffetti e andatura ondeggiante aiutano a rendere il personaggio originale e unico, emotivo, sentimentale e malinconico. Charlot diviene simbolo dell’alienazione umana di fronte alle ingiustizie della società moderna.

Charlie Chaplin è uno degli artisti più di rilievo del cinema muto e il suo talento come attore inizia a manifestarsi sin da bambino: a sette anni cantava sul palcoscenico e a quattordici gli vengono assegnate le prime parti teatrali.

Charlie Chaplin diventa ricco e famoso negli anni ’10, e il suo personaggio di Charlot entra nel cuore di milioni di persone. Nel 1918, firma un contratto da un milione di dollari con la First National per la quale realizza “Vita da cani”, “Charlot soldato”, “Il monello”, “Giorno di paga” e “Il pellegrino”.

Chaplin_the_gold_rush_boot
Chaplin_the_gold_rush_boot

Tra i suoi film più famosi ci sono: “La donna di Parigi”,”La febbre dell’oro”, “Il circo”, “Le luci della città”, “Tempi moderni”, “Il grande dittatore”, “Monsieur Verdoux” e “Luci della ribalta”.

Dal 1953 Charlie Chaplin si trasferisce con la famiglia in Svizzera, dove l’attore morirà il 25 dicembre del 1977.

I suoi ultimi film “Un re a New York” e “La contessa di Hong Kong”, insieme alla sua autobiografia sono sinonimo della grande vitalità di Chaplin fino all’ultimo, tanto da renderlo uno dei più grandi del secolo in assoluto.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp