Campagna Saint Laurent censurata e ritirata! Ecco perchè

La lieve frontiera tra magrezza e anoressia fa ancora discutere nel settore moda. Protagonista stavolta il marchio Saint Laurent "incriminato" dall'ASA (Advertising Standards Authority) agenzia di controllo che ha bocciato e fatto ritirare una campagna del marchio Saint Laurent sul magazine Elle UK.
saint laurent campagna censurata

In seguito alla segnalazione di alcuni lettori indignati, l’ASA ha immediatamente fatto ritirare una campagna Saint Laurent. Pubblicata sul magazine Elle UK la foto ritraeva una modella adagiata a terra, di una magrezza estrema, praticamente schelettrica.

Il discorso dell’apologia della magrezza estrema con l’anoressia sempre in agguato nel mondo della moda fa ancora discutere. Con l’andare degli anni si assiste sempre più a nuovi standard di un corpo femminile tutt’altro che sano.

Un corpo anoressico troppo spesso ancora veicolato dai grandi brands come l’ultimo in data presentato da Saint Laurent. La Maison si è vista ritirare una sua campagna dall’ASA (Advertising Standards Authority), agenzia che controlla gli standard della pubblicità veicolata nei media./ La censura nel settore moda.

Dopo alcune segnalazione di lettori scioccati la sentenza non si è fatta attendere e il marchio è stato costretto a ritirare la campagna, che era già stata pubblicata su Elle UK.
Il motivo? Una foto in bianco e nero nella quale la modella adagiata a terra mostrava gambe fin troppo magre e un busto schelettrico.

 

CREDITI: ph. Repubblica

Commenti

comments