I papà italiani: digitali, giocherelloni ed impulsivi

I papà digitali italiani non badano a spese per rendere felici i propri figli. Lo svela un sondaggio condotto dal sito di shopping Vente-privee

Secondo una ricerca effettuata da Survey Lab, il laboratorio europeo di ricerche del sito vente-privee, pioniere e leader delle vendite-evento online, il 96% dei genitori europei utilizza internet per informarsi e semplificarsi la vita.

L’80% in particolare naviga su internet per mettere a confronto i prezzi prima dell’acquisto. Dopo la possibilità di risparmiare, tra i motivi per cui i genitori ricorrono all’utilizzo di internet, c’è la praticità dell’acquisto.

Nelle giornate piene di impegni internet viene in soccorso ai genitori: per il 67% degli europei il vantaggio di usare Internet sta nella possibilità di consultarlo in qualsiasi ora della giornata, mentre per il 61% è nel poter ricevere i pacchi direttamente a casa.

Vente-privee ha effettuato il profilo di mamme e papà che navigano sul sito con particolare riferimento al settore Bambino, che ha visto nel 2014 una crescita del 22% e si posiziona come uno dei più importanti per il sito leader delle vendite-evento online.

Il 30% dei papà di età media 41 anni acquistano per i loro bambini giocattoli, abbigliamento sportivo, costumi da bagno, prodotti puericultura come scalda biberon e passeggini, mentre il 70% delle mamme di età media 39 anni acquista abbigliamento.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp