Mangano conquista l’Asia! Joint-venture in Cina

Il Gruppo Mangano ha siglato un accordo che punta a rafforzare la propria immagine in Asia con l'apertura di oltre 100 negozi monomarca in tutto il mondo.

Il Gruppo Mangano ha siglato un accordo che punta a rafforzare la propria immagine in Asia con l’apertura di oltre 100 negozi monomarca in tutto il mondo. Un joint-venture in Cina che porterà alla nascita di una nuova società denominata Mangano China con sede a Shanghai.

L’operazione vuole dare continuità al progetto di espansione nel mercato asiatico, partito nel 2009 con l’apertura del primo punto vendita e di un ufficio di rappresentanza nella capitale dell’economia cinese” spiega Antonio Mangano, presidente del Gruppo.

Il piano di espansione prevede il passaggio da 25 a 150 boutique monomarca nel mondo, compreso il territorio italiano.

Questo accordo consentirà non solo di ampliare la produzione e conquistare clientela di un certo target, ma ci spalancherà le porte anche all’intera Asia, un’altra area alla quale siamo particolarmente interessati” sottolinea il presidente del Gruppo di Collebeato. “Prevediamo notevoli investimenti sia in Italia che all’estero, in parallelo al nostro piano di sviluppo rivolto verso i negozi a proprio brand, per procedere verso una continua espansione internazionale, in piena sintonia con un forte radicamento nella comunità locale nella quale operiamo”.

Il piano di sviluppo prevede durante questo esercizio commerciale anche l’apertura di cinque store oltre confine: Olanda, Spagna, Slovacchia, Brasile e Russia. F.A.

Diventa Fan di Fashion Times su Facebook e seguici suTwitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Antonio e Fabrizio Mangano con i soci cinesiAntonio e Fabrizio Mangano con i soci cinesi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp