Hollywood and The Ivy League Look, un secolo tra le stelle più alla moda

La moda maschile celebra il nostalgico stile Ivy League degli anni Sessanta con ben 280 pagine di fotogrammi e immagini off-screen di molti capolavori cinematografici come "Psyco" e "Mission Impossible". I protagonisti diventano icone di stile con il loro stile inconfondibile, specchio dell'America moderna.

Tra il 1955 e il 1965 l’Ivy League Look fu lo stile della moda maschile americana. Dai giovani collegiali, a personalità del calibro di JFK, dagli attori hollywoodiani alle celebs del tempo, tutti apprezzavano il nuovo abbigliamento del ventesimo secolo fatto di camicie a quadri, jeans aderenti, pull con ricami e giubbini con zip centrale a contrasto.

Steve McQueen, Paul Newman, Antony Perkins, Woody Allen e Dustin Hoffman sono i portavoce dello stile del tempo, icone amate e imitate da tutti i giovani americani. Con il loro look “Ivy” emanavano un senso di correttezza, fiducia e rilassatezza.

Il maglione di lana a costine indossato da Clint Eastwood, la tuta e gli occhiali da sole di James Coburn, la polo nera e il blazer navy di Robert Redford e la giacca a strisce rosse con cravatta di Sidney Poitier, diventeranno indimenticabili capi nella storia del cinema e nella storia della moda maschile.

Il Press Reel Art, in uscita il prossimo 15 novembre, offre una celebrazione pittorica dell’atteggiamento e della moda “Ivy“, un grande libro svelerà agli appassionati, immagini inedite con i fotogrammi di alcuni dei classici film come “Mission Impossible“, “Il fuggitivo“, “Psycho“, “Il laureato” e “A piedi nudi nel parco“… tutti capolavori che hanno contribuito a rendere popolare l’Ivy Look. E.M.

Segui Fashion Times su Facebook e Twitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp