Luce e sperimentazione per Gabriele Colangelo

Tagli netti per pezzi monocolore o arrichiti di stampe che ricordano l’arte di Gerhard Richter. Fotografie originali su cui applica una particolare tecnica di pittura sfocata. La parola d’ordine è Luce, che respira dalle linee semplici, light e architettoniche. Una luce che sposa la sperimentazione tessile, che si svolge su fibre naturali, per nuove soluzioni […]

Tagli netti per pezzi monocolore o arrichiti di stampe che ricordano l’arte di Gerhard Richter. Fotografie originali su cui applica una particolare tecnica di pittura sfocata. La parola d’ordine è Luce, che respira dalle linee semplici, light e architettoniche. Una luce che sposa la sperimentazione tessile, che si svolge su fibre naturali, per nuove soluzioni materiche. La missione è quella di “ingabbiare” la luce e rifletterla con effetto bagnato, diffusa in molteplici gocce.

Le pieghe conferiscono ritmo e rilievo agli outfit, ma la silhouette rimane verticale. Trionfano i pantaloni, accanto ad abiti snelli e aderenti che allungano il corpo. Bianco, blu e cipria sono le tinte star della collezione spring-summer, cosi come il nude. E.L.

Segui Fashion Times su Facebook e Twitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Gabriele Colangelo Spring-Summer 2012
Gabriele Colangelo Spring-Summer 2012
Gabriele Colangelo Spring-Summer 2012
Gabriele Colangelo Spring-Summer 2012
Gabriele Colangelo Spring-Summer 2012
Gabriele Colangelo Spring-Summer 2012
Gabriele Colangelo Spring-Summer 2012
Gabriele Colangelo Spring-Summer 2012
Gabriele Colangelo Spring-Summer 2012

Commenti

comments