Scegliere il giusto arredamento per il bagno non è semplice, perché dobbiamo prendere in considerazione non soltanto gli aspetti estetici delle componenti, ma anche quelli pratici e funzionali, viste le caratteristiche dell’ambiente. In particolare, c’è da fare attenzione ai rivestimenti delle pareti, che hanno il compito più difficile: ecco qualche consiglio per risolvere i più comuni dubbi di fronte a questo problema.

Come scegliere le mattonelle per il bagno

I rivestimenti sono forse l’elemento più importante da valutare per la scelta dello stile in un bagno, perché definiscono l’aspetto generale dell’ambiente e creano il colpo d’occhio che completiamo con gli altri elementi, come rubinetteria, mobili, sanitari e arredo.

L’espressione “rivestimento per il bagno” si riferisce principalmente alle piastrelle che vengono posate sulla parete, che svolgono una funzione estetica di impatto visivo ma, ancora più importante, hanno l’obiettivo di proteggere le mura dall’acqua, dall’umidità e da altri fattori esterni.

Al momento della scelta, quindi, bisogna far riferimento a prodotti di comprovata qualità, e in tal senso le proposte di Iperceramica danno le giuste garanzie, perché le mattonelle bagno del noto marchio italiano si contraddistinguono per realizzazione in materiali di alta qualità (adatti a un uso continuativo e quotidiano) e grande ricercatezza estetica, con tanti formati, grafiche e colori per completare il nostro progetto di arredo.

I consigli per il rivestimento di un bagno piccolo

Cerchiamo ora di affrontare un po’ di nodi spinosi e possibili casi di applicazione dei rivestimenti, iniziando da quello che probabilmente è lo scenario più complicato (e frequente): l’arredamento di un bagno piccolo.

In questo caso, ci sono alcune valutazioni di base che possiamo fare: innanzitutto, se la soluzione più semplice è puntare su mattonelle piccole (per limitare i tagli e per rendere apprezzabili forma e tipologia delle piastrelle), non è detto che non possiamo anche “osare” con formati grandi, che anzi possono dilatare gli spazi. Alternando materiali e formati diversi sulle diverse superfici, infatti, possiamo idealmente dilatare visivamente gli spazi di un piccolo bagno e creare un ambiente più dinamico e vario per l’occhio.

Ciò che è importante è la tonalità cromatica da utilizzare, perché in un ambiente piccolo serve innanzitutto massimizzare la luce, naturale o artificiale che sia. Una soluzione efficace è scegliere mattonelle dai colori tenui e naturali, ma possiamo anche giocare sul classico abbinamento black and white in maniera creativa, oppure usare colori neutri impreziositi da texture tattili particolari o, quasi al contrario, mattonelle fantasia in diverse colorazioni.

Come arredare un bagno grande

Apparentemente più semplice è scegliere i rivestimenti per un bagno grande, perché non abbiamo il vincolo costrittivo dello spazio: eppure, anche in questo caso bisogna considerare con cura le nostre azioni, per raggiungere l’obiettivo duplice di rendere il bagno sfruttabile al massimo da tutti gli abitanti della casa e di abbinare praticità e stile.

Il supporto in tal senso può arrivare dal gres porcellanato, un materiale dalle caratteristiche ottimali per l’applicazione in un ambiente così delicato: compatto e solido, ha colorazione a tutta massa e possibilità di essere lavorato per imitare materiali naturali come legno, marmo, pietra, e inoltre è molto resistente agli urti e alle abrasioni ed è facile da pulire.

Tra le varie possibilità con il gres citiamo rapidamente due applicazioni per bagni moderni di grande dimensione: un ambiente total look effetto marmo – di stile ricercato, da combinare con arredi essenziali e di design – usando listoni di gres formato extra large, che consentono una straordinaria continuità materica tra pavimenti e rivestimenti, che risultano praticamente senza fughe.

Di concetto simile, ma effetto completamente diverso è un bagno moderno in gres effetto legno, che invece assume un’atmosfera calda e accogliente grazie alle piastrelle in listoni che si “sposano” alla ceramica bianco candito di piastrelle e sanitari.