Tenda da campeggio: dove comprarla e come sceglierla in base alle esigenze

Aria pulita, passeggiate nella natura, spirito da avventurieri. La vacanza in tenda evoca solitamente immagini positive e piacevoli, ma non sempre. C’è infatti chi rinuncia al campeggio in tenda perché teme di ritrovarsi in situazioni fantozziane, magari alle prese con insetti e animali indesiderati, allagamenti e nottate scomode.

tenda da campeggio

I 5 film estivi che ci fanno venire voglia di vacanze

Viaggiare con una tenda da campeggio non è certo equiparabile a passare le notti in un hotel a cinque stelle, ma questo non significa che non possa essere un’esperienza entusiasmante e, perché no, molto confortevole. Come per la stragrande maggioranza dei viaggi, anche quello in tenda risulterà infatti vincente se ci saremo cimentati in una programmazione ottimale prima della partenza. L’elemento da cui iniziare a pianificare? La tipologia di tenda per soddisfare le proprie esigenze.

Esistono numerosi tipi di tende sul mercato, e la varietà di prezzi, forme e materiali è davvero ampia. Vediamo insieme quali sono le caratteristiche da valutare prima dell’acquisto per non rimpiangere un soggiorno nella natura.

In che stagione andate in vacanza?

Non tutte le tende hanno lo stesso livello di traspirazione e di isolamento da freddo e intemperie. È bene dunque valutare accuratamente in quale stagione utilizzerete il vostro accessorio da campeggio.

Se la vostra tenda vi accompagnerà nei campeggi estivi o comunque in località dove il clima è caldo, potreste optare per le versioni monotelo. L’involucro esterno di queste tende è costituito da un unico telo, solitamente di poliestere, che garantisce un ottimo passaggio di aria e evita l’accumulo di umidità all’interno. Il peso sarà inoltre minore ed il trasporto facilitato.

Per campeggiare in montagna o in climi freddi, l’ideale è invece una tenda doppio telo. Il doppio strato dell’involucro protegge infatti in maniera più efficace dalle intemperie e dalle temperature rigide, anche se la tenda risulta essere più pesante.

Dove verrà montata la tenda?

Altra domanda fondamentale da porsi prima dell’acquisto di una tenda: sapete già dove campeggerete? La situazione cambia infatti a seconda che montiate la vostra tenda in una piazzola già preparata o in un bosco, su una spiaggia o in montagna.

Terreni più consistenti richiederanno maggiore dimestichezza nel piantare i picchetti, e soprattutto vi imporranno di utilizzare materassini gonfiabili morbidi e alti per dormire. Spazi incontaminati dovranno essere ispezionati accuratamente prima di piantare la tenda, in maniera da poter eliminare possibili sassi, foglie, ramoscelli e altri impedimenti. Punti particolarmente ventosi o potenzialmente esposti alle intemperie vi richiederanno inoltre di utilizzare agganci extra per evitare che la vostra tenda voli via. In qualsiasi di questi casi, sarà necessario l’utilizzo di un telo che faccia da pavimento della tenda, meglio se impermeabile e isolante per evitare infiltrazioni. Se la vostra tenda non comprende questo accessorio, potrete acquistarlo separatamente.

Oltre alla tipologia di superficie e al luogo in cui piantare la tenda, un altro elemento da tenere in considerazione è lo spazio disponibile. Se progettate di campeggiare in postazioni con dimensioni già definite, come ad esempio una piazzola da camping, assicuratevi che le misure della vostra tenda siano adeguate: non vorreste ritrovarvi a dover cambiare campeggio perché la tenda è troppo grande.

Da quanti posti deve essere la tenda?

Le tende da campeggio vanno da 2 a 8 o più posti, dunque tutti possono trovare quella con lo spazio giusto. È necessario però ricordare che, oltre alle persone che ci devono dormire all’interno, la tenda ospiterà anche zaini, scarpe, indumenti e altri accessori per il campeggio.

La scelta ideale è quella di acquistare una tenda con almeno uno o due posti letto in più rispetto al numero di persone che la utilizzeranno. Questo garantirà uno spazio extra per riporre le proprie cose senza che siano di intralcio o senza rischiare di doverle lasciare fuori dalla tenda. Il problema non si pone invece se avete la possibilità di lasciare tutto in auto o in un posto sicuro al chiuso.

Numerose tende in commercio dispongono poi di una veranda separata dalla zona notte. Di dimensioni più o meno grandi, questo può essere un ottimo compromesso per viaggiare con una tenda non troppo pesante o ingombrante, ma che è comunque dotata di un comodo spazio aggiuntivo.

Tipologie di tende da campeggio

Anche se con mille design e variazioni, le tende da campeggio vengono solitamente raggruppate in alcune categorie principali che ne indicano forma e caratteristiche.

Tenda a igloo

La tenda a igloo è fra le più conosciute e apprezzate in quanto solitamente leggera e facile da montare. È composta da una base quadrata e da due pali incrociati sui quali fissare il sovratelo, in maniera da formare un vero e proprio igloo. La sua struttura è indicata contro le intemperie e ne esistono versioni che isolano perfettamente sia dal caldo che dal freddo. Alcune tende igloo sono poi dotate di un ingresso/veranda coperto per ripararsi senza entrare nella zona notte. Dell’igloo esistono poi le versioni “pop-up” che si montano quasi in automatico, leggerissime e facili da utilizzare, ma solitamente non indicate per campeggi lunghi o per soggiorni organizzati viste le dimensioni ridotte e i materiali poco isolanti.

Tenda canadese

Un altro grande classico del campeggio è la tenda canadese, ovvero “la tenda” per eccellenza. La forma triangolare e la struttura ancorata a terra con picchetti la rendono particolarmente apprezzata da chi viaggia con bambini, che si divertono a osservare le procedure di montaggio. Per gli adulti questo potrebbe essere un punto a sfavore, visto che la preparazione della canadese non è a volte delle più semplici, ma i difetti vengono bilanciati dalla resistenza e dal comfort interno di questo modello.

Tenda a casetta

Le famiglie sono poi spesso attirate dalla tenda a casetta, la tipologia che più di tutte riproduce le caratteristiche di una vera abitazione. Ampie, dotate di finestre con zanzariere e suddivise in più stanze, le tende a casetta sono l’ideale per lunghe vacanze in campeggio, potendo ospitare addirittura uno spazio per un cucinotto. Fra i loro punti deboli ci sono sicuramente il peso e la difficoltà di montaggio, ma va detto che, una volta pronte, queste tende possono restare in piedi anche per mesi senza subire alterazioni.

Tenda a tunnel

Dal design diverso ma ugualmente spaziosa, la tenda a tunnel è un ottimo compromesso fra comodità e resistenza alle intemperie. La struttura tubolare è infatti utile per schermarsi dagli agenti atmosferici, fornendo allo stesso tempo ampi spazi abitabili. Esistono tende a tunnel con stanze separate proprio come le tende a casetta, e anche questo modello allungato può essere fornito di finestre per l’areazione.

Sicurezza delle tende da campeggio

Prima di acquistare la vostra tenda da campeggio, è bene controllare che rispetti alcuni standard di sicurezza. Una delle certificazioni fondamentali è quella delle proprietà ignifughe dei materiali di cui la tenda è composta, resa evidente dalla dicitura test CPAI-84. Questo è infatti il test al quale sono sottoposti i teli delle tende dalla IFAI (Industrial Fabrics Association International). I teli, solitamente in poliestere o materiali dalle caratteristiche analoghe, devono infatti essere rivestiti da sostanze impermeabilizzanti e ignifughe.

La sicurezza di una tenda è anche data dalla solidità dei suoi pali e sostegni. Un materiale solido e resistente ma comunque poco costoso è la fibra di vetro, mentre la paleria premium è solitamente fatta di alluminio. In entrambi i casi, i sostegni risultano leggeri e pratici da trasportare.

Dove acquistare le tende da campeggio

Le tende da campeggio di diverse misure e prezzi sono facili da reperire. Potrete trovarle sia in negozi di articoli sportivi generici o in negozi specializzati nell’abbigliamento e accessori outdoor. I brand più famosi hanno anche punti di acquisto monomarca, ma le tende di qualità si trovano anche nei centri di commercio dedicati al camping in tutte le sue forme.

Lo stesso vale per l’online, dove le tende da campeggio sono presenti sia su siti generici di e-commerce sia su negozi online specializzati.


Fonte foto: Jack Sloop on Unsplash

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp