Come trovare la motivazione per allenarsi

Praticare sport in età adulta è sempre un’esperienza gratificante perché, anche se non siamo in forma, ci consente di ritrovare emozioni e stati d’animo che solitamente abbiamo da ragazzi.
motivazione training corsa

Il piacere dell’aggregazione, l’adrenalina della competizione e la gioia dei risultati ci stimolano ad allenarci e a creare un percorso sportivo.

In questo momento in cui le palestre sono chiuse, gli sport di squadra non possono essere praticati, i campionati e le gare sono saltati è difficile trovare la motivazione per allenarsi.

Running: come iniziare, che scarpe comprare e come correre correttamente

Io, che sono uno sportivo ed un Triatleta, ho sempre cercato la motivazione dell’allenamento nella gara.

L’obiettivo della gara, che riunisce in un unico evento la competizione, la sfida con me stesso e l’aspetto associativo, mi ha sempre aiutato a trovare gli stimoli per allenarmi, anche nei momenti di stanchezza o di difficoltà. Oggi che tutte le mie gare sono state cancellate, mi ritrovo, come tutti, a dover costruire nuove motivazioni.

Avere delle gare programmate negli sport individuali o un torneo negli sport di squadra, aiuta a pianificare la preparazione atletica, partendo da una condizione per arrivare al picco della forma nel momento prestabilito. Quindi avere in mente una gara rende più semplice pianificare gli allenamenti.

In questo momento dobbiamo adottare delle strategie per non perdere la nostra motivazione e dobbiamo trovare il modo di ricreare le sensazioni positive che solitamente ci vengono dal misurarci con noi stessi e con gli altri.

Lo sport è di per sé positivo, quindi possiamo ricercare il benessere, che deriva dalla produzione di endorfine e dalla sensazione di essere più produttivi in tutti gli aspetti della vita, grazie ad un buon allenamento.

Una tecnica per trovare la motivazione è quella di fare un’analisi delle nostre caratteristiche e delle carenze che abbiamo nello sport che pratichiamo.

A questo punto possiamo mettere in ordine di importanza le nostre carenze e possiamo creare un calendario, daremo priorità agli ambiti in cui siamo peggiori. Potremo ad esempio programmare di lavorare sulla resistenza, sulla tecnica, sulla forma fisica, fissando degli obiettivi da raggiungere. Concentrandoci sul raggiungimento degli obiettivi da noi fissati, troveremo la motivazione ad allenarci.

Un’altra tecnica per trovare la motivazione e quella di fissare dei test di verifica, in modo semplice e pratico e di cercare di migliorare i nostri primati personali.

Periodizzando l’allenamento e i test, avremo dei piccoli obiettivi da raggiungere.

Quest’atteggiamento propositivo e positivo ci consente di migliorare la nostra condizione e di svolgere attività che a volte non vengono effettuate perché ci si concentra solo sulla gara.

motivazione allenamento

Un aiuto nei momenti di stallo può venire dalla tecnologia, programmare allenamenti di gruppo sulle app di corsa o di bici come Zwift o Strava può darci una nuova carica di energia. Fare lezioni di gruppo sulle piattaforme come Zoom ci farà entrare in contatto con altre persone che hanno voglia di allenarsi.

Un trucco semplice da adottare è quello di cambiare scenario per i nostri allenamenti.

Cambiare il più spesso possibile gli itinerari della corsa o dei giri in bicicletta, o gli spazi all’aperto per il training.

La motivazione può semplicemente nascere dalla consapevolezza che ci fa rendere conto delle nostre carenze e dal desiderio di migliorare.


Fonte foto: Dinielle De Veyra da Pexels / Victor Freitas da Pexels

Commenti

comments