Cancun Messico: cosa visitare, cosa fare, cosa mangiare

Più che una città, una vera e propria mecca del divertimento. Basta solo il nome di Cancun per evocare immagini di spiagge caraibiche, hotel extra lusso e movida infuocata.
cancun messico

Situata nella penisola dello Yucatan e affacciata sul Mar dei Caraibi, la celebre città messicana si avvicina in effetti molto all’immaginario collettivo con i suoi lidi sterminati, le acque cristalline e l’affastellarsi di locali esclusivi su tutto il suo lungomare.

Narcos Messico: i luoghi dove è stata girata la serie tv

Anche se prezzi esorbitanti, sovraffollamento e micro-criminalità hanno in parte scalfito la popolarità di Cancun negli ultimi anni, questa meta turistica mantiene comunque un fascino innegabile, complice anche la sua posizione geografica spettacolare sul Golfo del Messico ed il suo clima paradisiaco in quasi tutte le stagioni.

Se state progettando o anche solo sognando un viaggio a Cancun nel prossimo futuro, seguite la nostra guida su cosa visitare, cosa fare e cosa mangiare in questo centro caraibico.

Cosa visitare a Cancun Messico

Costituita da una zona urbana nell’entroterra e da un’isola di 22km quasi completamente ricoperta da hotel e resort (e per questo chiamata zona hotelera), Cancun regala panorami e scenari ambientali unici al mondo.

Uno fra questi è la Laguna di Nichupté, al confine ovest della città: un ecosistema naturale con una superficie di più di tremila ettari che si snoda fra foreste di mangrovie, canali di acqua cristallina e spiagge deserte. Un tour in kayak o in barca della laguna vi porterà ad immergervi in un mondo di piante tropicali e avvistamenti di animali selvatici, fra cui coccodrilli e tartarughe bianche.

Gli appassionati di storia saranno invece attratti dalle rovine Maya di El Meco e El Rey che si trovano nei pressi di Cancun. Situato nella parte continentale della penisola, El Meco affascina con il suo Castillo, una struttura dalla forma piramidale risalente al 300 d.C. El Rey si trova invece sull’isola di Cancun ed è un complesso archeologico di oltre 40 strutture, probabilmente utilizzato dai Maya come porto sulla costa caraibica. Diversi reperti provenienti da questi due siti sono oggi esposti al Museo Maya de Cancún, struttura moderna dalla quale si può accedere anche alla zona archeologica splendidamente conservata di San Miguelito.

Chi volesse fare un giro nella parte urbana di Cancun potrà passare per Parque de Las Papas, una piazza sempre brulicante di vita e che ospita spesso spettacoli ed esibizioni dal vivo. Fermatevi poi a comprare oggetti di artigianato locale al coloratissimo Mercado 28, ottima meta per acquisti convenienti.

Se invece siete alla ricerca di un’esperienza di shopping più cosmopolita, non vi resta che perdervi nelle vie del gigantesco La Isla Shopping Center. Questo centro commerciale all’aria aperta vanta decine di negozi e ristoranti, ma anche cinema, casinò e addirittura un acquario interattivo con delfinario.

Cosa fare a Cancun

Isla Mujeres

A poco più di 10km dalle coste di Cancun si trova un piccolo paradiso che farà la gioia degli amanti del mare e della natura. È Isla Mujeres, un’isoletta dai colori brillanti sulla quale godersi momenti di pace lontani dalla movida della città.

Isla Mujeres ospita alcune delle spiagge più belle della zona: da Playa Norte, incarnazione perfetta della spiaggia caraibica di sabbia bianca, a Playa Garrafon, vicino alla quale sorge l’omonimo parco tematico e resort dove potersi cimentare in attività di snorkeling, kayak e altri sport acquatici.

Se volete vivere esperienze emozionanti in compagnia di animali selvatici, visitate il centro di Tortugranja dedicato alla salvaguardia delle tartarughe. Nei mesi da maggio a ottobre potrete assistere alla schiusa delle uova e imparare nozioni affascinanti su questi animali incredibili. E non dimenticate che le tartarughe popolano in grandi quantità le acqua intorno a Isla Mujeres: se vi tuffate da qualsiasi spiaggia e nuotate per un po’, non sarà difficile imbattersi in qualche splendido esemplare.

A proposito di nuotare insieme agli animali marini, il delfinario Dolphin Discovery dell’isola vi propone proprio incontri ravvicinati con questi esseri pinnati. Un’esperienza emozionante sia per i bambini che per gli adulti.

Museo subacqueo di Cancun

Nelle acque fra Isla Mujeres e l’isola di Cancun si nasconde un museo più unico che raro. È il Cancun Underwater Museum (Museo Subacuático de Arte o MUSA), istallazione artistica in continua espansione che farà la gioia di chi pratica sub e snorkeling.

Le oltre 500 sculture di questo museo sono disposte in tre “gallerie” e si trovano sommerse fra i 3 e i 6 metri di profondità. Progettato dallo scultore inglese Jason deCaires Taylor e realizzato insieme ad artisti messicani, il MUSA non è solo un’opera stravagante, ma anche un modo per creare barriere coralline artificiali che aiutano quelle naturali a prosperare mentre il turismo di massa subacqueo viene ridirezionato in maniera sostenibile.

Fra le sculture sottomarine del MUSA potrete ammirare statue di uomini, donne e animali, ma anche riproduzioni di automobili, biciclette e televisori.

Spiagge e vita notturna

Tornati sull’isola di principale di Cancun, non resterete certo a corto di panorami e passatempi. Fra le spiagge più gettonate della zona hotelera ci sono Playa Tortugas, ricca di divertimenti acquatici e locali aperti fino a tarda notte, e Playa Langosta, famosa per la gigantesca scritta CANCUN con cui farsi immortalare nei propri scatti social. Leggermente più defilate dall’area dei resort si trovano anche Playa Delfines e Playa Linda, paradisi degli amanti dello snorkeling.

Fra un tuffo nelle acque turchesi ed un cocktail sotto l’ombrellone, vi troverete ben presto a passare dal pomeriggio alla sera, momento in cui Cancun si colora delle luci della movida. Dalla Playa Chac Mool sarà facile passare da un beach bar all’altro fino ad arrivare al leggendario Coco Bongo, dove far festa tutta la notte.

Altri locali arcinoti della Riviera Maya si trovano nella zona del Forum by the Sea, centro commerciale sul mare sul quale si affacciano l’Hard Rock Cafe, il Mandala e il Grand Mambo Café.

Cosa mangiare a Cancun

Anche se Cancun brulica di ristoranti internazionali o che servono cibo tex-mex (la versione “americanizzata” della cucina messicana), in città potrete comunque trovare locali specializzati in piatti autentici della tradizione.

Famosa per le spezie e per i colori variopinti, la cucina dello Yucatan racchiude sapori intensi ma spesso più moderati rispetto a quella di altre regioni messicane. Assolutamente da provare è la cochinita pibil, un lombo di maiale aromatizzato con arancia, coriandolo, pepe Habanero e innumerevoli spezie. Altra prelibatezza sono le enchiladas di Cancun, tortillas di mais ripiene di gamberetti e granchio con lime, cipolla e spezie a volontà. Sempre in tema di pesce, il ceviche di spigola marinata in sale e limone è una goduria per il palato.

Quando mangiate in un locale tipico a Cancun, fate sempre attenzione alla salsa che vi viene presentata a parte: potrebbe risultare piccantissima e mandare a fuoco per ore le vostre papille gustative. Il suo gusto speziato e potente è però ottimo, meglio se attenuato da un sorso di cerveza o, perché no, attizzato da uno shot di tequila messicana.


Fonte foto: Odin Reyna da Pexels

Commenti

comments