Sanificatori ozono: tutto quello che c’è da sapere prima dell’acquisto

Sanificatori ozono: come scegliere un sanificatore ad ozono e cosa sapere prima di acquistarlo. Pro e contro dell'utilizzo in casa.
sanificatori ozono

A causa della pandemia Covid-19 sono molte le parole (e i concetti) che sono diventate di utilizzo quotidiano. Dal distanziamento sociale al vaccino, dal contagio al lock-down, dal virologo all’infettivologo e altre ancora. Tutti ci siamo inevitabilmente interessati a ciò che sta accadendo i Italia e nel mondo e tra le varie informazioni che è giusto conoscere, c’è quella relativa a come mantenere un ambiente igienizzato il più possibile.

Da qui si è iniziato a usare sanificatori a ozono. Se ne parla sempre di più, ma cosa sono i sanificatori a ozono? Come funzionano? Cosa si deve sapere prima di acquistarne (o semplicemente utilizzarne) uno?

La pandemia da Covid-19 ha scosso interamente il mondo, mietendo vittime giorno dopo giorno. Con il passare dei mesi, in seguito alle molte valutazioni, ci si è chiesti come poter pulire luoghi pubblici e privati, con la certezza di aver eliminato quasi interamente anche i residui più difficili e più pericolosi.

Come tenere pulita la casa in 4 abitudini

Da quando hanno iniziato a rendersi necessarie delle tecniche di pulizia e igienizzazione capaci di garantire un successo rapido e di qualità, le sanificazioni a ozono sono diventate tra le richieste più ambite.

Oggi come oggi è importante conoscere come funziona la sanificazione a ozono, soprattutto se lavoriamo in ambienti a contatto con il pubblico come negozi, ospedali, scuole, ristoranti, ecc… perché le sanificazioni sono diventate davvero all’ordine del giorno. In alcuni casi sono addirittura obbligatorie per poter procedere con la ripresa dell’attività lavorativa, mentre in altri è “solo” una precauzione in più a tutela della salute di tutti.

I sanificatori a ozono si possono acquistare, oppure ci si può rivolgere a ditte che si occupano di effettuare sanificazioni. Ma come mai proprio l’ozono?

Sanificatori ozono. Perché usarlo e a cosa serve

Le virtù della molecola di ozono sono note da secoli, se ne parla dalla fine dell’800, tuttavia non se ne è mai discusso tanto come adesso. L’ozono possiede proprietà antimicotiche e antibatteriche, che lo rendono un perfetto sanificante naturale, adatto ad essere utilizzato in ambienti destinati ad adulti, bambini e animali. È capace di innescare una procedura i disinfezione avanzata dell’area circostante, sanificando anche l’aria.

Ecco dunque che un sanificatore a ozono, utile a combattere il virus (e non solo ovviamente) in ambienti e su superfici, è importante più generalmente per eliminare ogni genere di batteri, virus e funghi. Si può usare in casa e nei luoghi dedicati al pubblico, poiché non danneggia la pelle e neanche le superfici e i tessuti; è quindi qualcosa di assolutamente sicuro e non aggressivo, oltre che utile.

Sanificatori ozono. Come funzionano

Questo nuovo sistema di pulizia che utilizza l’ozono liquido sostituisce interamente l’impiego di detersivi e vari prodotti chimici per l’igienizzazione, diventando così il prodotto di prima scelta per impatto atmosferico e ripercussioni sull’uomo. Si tratta di apparecchi che funzionano solo ed esclusivamente a ozono, senza il bisogno di aggiungere disinfettanti di nessun genere, risultando così altamente sicuri e naturali, che non guasta mai.

È utile tuttavia mettere in evidenza l’importanza di seguire sempre le indicazioni di esperti, prima di maneggiare ogni tipo di macchinario, anche se apparentemente di semplice utilizzo. I sanificatori a ozono possono essere diversi fra loro: quelli professionali sono certamente quelli più semplici da usare, poiché sono completamente automatici e richiedono davvero uno sforzo minimo. È infatti sufficiente selezionare il programma  e attivare la macchina, che in autonomia provvederà alla sanificazione. Seguite le indicazioni e scoprirete che sanificare è davvero un gioco da ragazzi.

Sono in molti che negli ultimi mesi hanno scelto di acquistare un sanificatore a ozono. Che sia per igienizzare il luogo di lavoro o per rendere più salutare l’ambiente calsalingo, il sanificatore a ozono è tra i prodotti più in voga del momento, nonché uno degli investimenti più frequenti, anche perché non richiede costi aggiuntivi. Sarà infatti sufficiente un solo acquisto, al quale non si dovrà aggiungere nessun altro prodotto, perché la macchina funziona solo a ozono, che viene prodotto a costo zero, utilizzando l’ossigeno che già è presente naturalmente nell’aria.

Sanificatori ozono. L’importanza della manutenzione

Una volta deciso di acquistare un sanificatore a ozono vale la regola che per mantenerlo funzionante e sicuro, sia necessaria una manutenzione adeguata. La buona notizia per gli acquirenti è che si tratta di un’operazione semplice e capace di richiedere poco tempo. In buona sostanza, chiunque può prendersi cura di un sanificatore a ozono!

Attenzione comununque a seguire bene le istruzioni di pulizia e conservazione del dispositivo e delle sue componenti e vedrete che il vostro sanificatore a ozono godrà certamente di una lunga vita, continuando a garantire aria e superfici perfettamente igienizzate.

Pulizia ecofriendly con i sanificatori ozono. Sogno o realtà?

Il sistema di disinfezione a ozono è una modalità di pulizia efficace ed ecologica. Da tempo, infatti, molti sono i settori che si stanno specializzano sempre più in lavorazioni rispettose dell’ambiente, tramite utilizzo di materiali di recupero e materiali sostenibili. Perché quindi non optare anche per una pulizia attenta in tutto?

Questo aspetto è da porre in evidenza, poiché la scelta di un sanificatore a ozono permette di utilizzare una modalità di igienizzazione di qualità e a impatto ambientale zero.

Utilizzare l’ozono permette di ossigenare a più livelli, favorendo anche un miglioramento di aria e acqua, che spesso acutizzano allergie e infezioni. L’ozono è utile quindi per eliminare più semplicemente gli odori, ma è impiegato principalmente per sanificare e debellare virus, funghi e batteri e molti altri organismi inesiderati, oltre che potenzialmente dannosi.

Sanificare. Perché usare sanificatori ozono

La sua funzione di battericida assolutamente naturale e la sua capacità di uccidere virus e batteri con il 99,98% di successo, fanno dell’ozono la prima scelta in termini di sanificazione di qualità. Con la sanificazione a ozono sarà anche possibile igienizzare gli angoli più difficili da raggiungere con spugne e detersivi. Provare per credere.

L’ozono non lascia traccia e non lascia alcun residuo chimico ed è proprio per questi fattori che è il prodotto utilizzato per il tratttamento di aria e acqua, diventano oggi come oggi la prima opzione di scelta nelle industrie (non solo alimentari) e nelle case.


Fonte foto: Michelangelo Buonarroti da Pexels

Commenti

comments