Pittarosso Pink Parade 2019: 5 km per lottare contro i tumori

A volte nel running come nella vita ci si deve fermare. Tirare il freno a mano, fermarsi, resettare e ripartire. A volte questa scelta non la fai tu, ma la vita decide di farla per te e allora tu cerchi di trarre tutto il positivo possibile che giri a tuo vantaggio.
pittarosso pink parade 2019

Stanca della corsa, stanca delle tabelle e stanca di infilare le scarpe con una corsa già pianificata, gran voglia di rallentare e di correre solo per il gusto di farlo, perché da passione a ossessione il passo è breve.

Voglia di uscire e fare quello che riesco e quello che mi va senza sensi di colpa. Nove maratone e relative preparazioni in due anni e mezzo credo siano state più che sufficienti per tirare il freno a mano. Fermarsi e guardarsi intorno perché se la corsa è passione e divertimento, farlo in compagnia e farlo per una giusta causa diventa ancora più motivante.

L’ho fatto all’inizio quando la corsa era un hobby fatto a tempo perso e adesso ho deciso di rifarlo ora dopo sette anni di corsa agonistica. Per rifiatare, per recuperare, per ritrovare l’entusiasmo e il divertimento, per tornare più forte di prima e perché ho voglia di divertirmi.

Correre per una giusta causa e anche perché no camminare per 5 kilometri per raccogliere i fondi a favore della ricerca, perché MILANO CAMMINA IN ROSA CON LA PITTAROSSO PINK PARADE 2019

Conto alla rovescia per la PittaRosso Pink Parade 2019 (#PPP2019). Si stanno infatti definendo gli ultimi dettagli organizzativi della ormai classica kermesse autunnale, l’evento – giunto alla sesta edizione – che PittaRosso, azienda leader nella vendita di calzature e accessori per tutta la famiglia, organizza a Milano per raccogliere fondi destinati a Fondazione Umberto Veronesi.

Obiettivo: sostenere Pink is Good, il progetto di Fondazione per la lotta contro i tumori femminili, ossia quelli di seno, utero e ovaio; finanziare la ricerca scientifica ma non solo, altro importante obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica, a testimonianza di come lo sport sia, oggi più che mai, uno degli aspetti fondamentali della prevenzione.

Dunque, ancora pochi giorni e sarà tempo di tornare ad allacciarsi le scarpe e scendere in strada. Tante le novità che caratterizzano questa edizione. Quest’anno la data è stata anticipata a domenica 6 ottobre, celebrando così l’inizio del mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno in tutto il mondo.

Seconda grande novità: il percorso. Non ci sarà più la doppia opzione, 5 km di camminata e 10 km di corsa. Si torna allo spirito delle prime edizioni: solo i 5 km di camminata, perché la PPP non nasce per essere un evento competitivo ma un momento di aggregazione e sensibilizzazione aperto a tutti, sportivi e non, runners e famiglie con i bambini.

Appuntamento, quindi, per domenica 6 ottobre. Ma già sabato 5 alle ore 11.00 si apriranno le porte del Villaggio PPP in Piazza del Cannone, dietro al Castello Sforzesco. Saranno presenti tutti i partner con le loro tante attività collaterali, che verranno annunciate nelle prossime settimane. In quell’occasione sarà già possibile per i partecipanti della camminata domenicale ritirare t-shirt ufficiale e il pettorale, in modo da velocizzare le operazioni dell’indomani.

Tanti e importanti saranno i partner della PittaRosso Pink Parade 2019.

Ne riparleremo. Possiamo però già anticipare che uno dei Top Partner – ossia Reebok, che ancora una volta ha confermato la sua vicinanza alla causa – ha realizzato, in collaborazione con PittaRosso, la scarpa ufficiale dell’evento, in due colori: nero e fucsia per la donna e blu scuro con tocco giallo fluo per l’uomo. La scarpa ufficiale è già disponibile nei punti vendita PittaRosso.
La rosa dei partner si completa con Lancia, che riconferma il titolo di Top Partner anche quest’anno, e con i media partner R101 e Corri con noi.

pittarosso pink parade 2019 pittarosso pink parade 2019

Anche quest’anno Cristina De Pin sarà la madrina d’eccezione della PittaRosso Pink Parade.

Iscrizioni:

  • sul sito pittarossopinkparade.it fino alle ore 13.00 di venerdì 4 ottobre
  • in tutti i punti vendita PittaRosso fino alle ore 20.00 di sabato 5 ottobre
  • presso il gazebo iscrizioni all’interno del Villaggio in Piazza del Cannone sabato 5 ottobre dalle ore 11.00 alle 18.00 e domenica 6 ottobre dalle ore 7.30 alle 9.30

Costo di iscrizione €14 (interamente devoluti a Fondazione Umberto Veronesi), e come da tradizione ormai consolidata, per tutti gli iscritti, in omaggio la t-shirt tecnica ufficiale Reebok e la sacca gara, che quest’anno è un vero e proprio zainetto firmato Romeo Gigli, con all’interno tantissimi omaggi dei partner.

Ma non è finita qui: iscrivendosi sul sito, fino al 15 settembre si riceverà il pettorale personalizzato con il proprio nome. Il ricavato sarà interamente devoluto a Fondazione Umberto Veronesi che da anni, con il progetto Pink is Good, finanzia borse di ricerca e progetti di altissimo profilo scientifico.

pittarosso pink parade 2019 pittarosso pink parade 2019

Quest’anno i fondi raccolti permetteranno di continuare a finanziare lo Studio P.I.N.K., un progetto multicentrico pluriennale che mira a ridurre ulteriormente la mortalità da tumore al seno, migliorando l’integrazione tra le tecniche diagnostiche oggi disponibili per favorirne un uso personalizzato, e valutando le correlazioni tra stili di vita e insorgenza di malattia su un ampio numero di donne, per comprendere in maniera ancora più robusta come possiamo contribuire a prevenire questo tipo di tumore.

Fondazione Umberto Veronesi è impegnata anche sul fronte della divulgazione creando progetti che promuovono l’importanza della prevenzione come ad esempio il gruppo delle Pink Runner, ex pazienti colpite da un tumore femminile, come seno, utero e ovaio, che hanno partecipato negli anni a mezze o maratone internazionali dimostrando ancora una volta quanto sia fondamentale l’attività fisica come arma di prevenzione.Un progetto che continua anche per l’anno 2020 con il reclutamento di nuove ambassador che faranno parte dei 12 gruppi presenti su tutto il territorio italiano.

“Grazie alla PittaRosso Pink Parade è possibile non solo raccogliere fondi per finanziare la ricerca scientifica d’eccellenza di Fondazione Umberto Veronesi contro i tumori femminili, ma soprattutto sensibilizzare sempre più donne circa l’importanza della prevenzione contro patologie che ancora oggi colpiscono oltre 65.000 donne all’anno solo in Italia“– ha affermato Paolo Veronesi, Presidente di Fondazione Umberto Veronesi.

Nelle giornate di sabato 5 e domenica 6 ottobre presso il villaggio in piazza del Cannone, il camper del Centro Diagnostico Italiano adibito ad ambulatorio mobile offrirà a tutte le donne la possibilità di sottoporsi, su prenotazione, a visite senologiche gratuite con gli specialisti del Centro.

“A distanza di un anno dal mio arrivo in PittaRosso l’entusiasmo e l’orgoglio nei confronti di questo evento è ancora maggiore – ha commentato Marcello Pace CEO di PittaRossopartecipare all’edizione 2018 e vedere quante persone hanno sfidato e sopportato il maltempo per sostenere insieme questa causa, mi ha convinto, se mai ce ne fosse stato bisogno, che questa è la strada giusta. Le aziende hanno una grossa responsabilità nei confronti della società e devono fare tutto quanto possibile per sensibilizzare le persone a sposare iniziative di questo spessore, noi lo stiamo facendo e il pubblico che ci segue ne è la conferma.”

Per ulteriori informazioni sul progetto Pink is Good di Fondazione Umberto Veronesi

Per informazioni ed iscrizioni scrivete una mail all’indirizzo helpdesk@pittarossopinkparade.it

Condividete la vostra esperienza sui social con l’hashtag #PPP2019 e rimanete aggiornati sull’evento anche su Facebook: https://www.facebook.com/events/379146152814603/
Io mi sono già iscritta e non vedo l’ora di vivere questa Pink Experience.

 

Commenti

comments