La dieta vegana di Meghan Markle funziona davvero?

Meghan Markle criticata per la sua dieta vegana: scopriamo cosa c'è davvero dietro al piano di alimentazione seguito dalla moglie di Harry.

meghan markle dieta vegana

Affermare che una dieta vegana possa o meno funzionare, anche se utilizzata non solo da una delle più prestigiose influencer internazionale, ma che ora fa anche parte della Royal Life, è dura.

La dieta che segue una delle icone del momento, Meghan Markle, non si basa solo su un concetto vegano. Scopriamo di più.

Vediamo insieme come si nutre la Royal Wife

Meghan Markle non è strettamente vegana ma bensì flexitariana. Vi starete chiedendo cosa sia.

La Flexitarian Diet, ormai divenuta insieme alla sua icona un must, è un tipo di alimentazione che prevede durante la settimana una rigida alimentazione su base vegana, mentre una più calma e meno restrittiva dieta durante il week end, dove può concedersi di tutto. Il classico “vizio del week end”. La Duchessa ama essere vegana ma non rinuncia a ciò che le piace. Amante di centrifughe, tofu e quinoa come lei stessa afferisce in un’intervista:

Il bicchiere di vino rosso ed una sana colazione equilibrata sono i suoi punti cardine.

Dimagrire senza dieta: remise en forme senza sacrifici

Può la dieta vegana aiutarci a restare in salute?

La dieta vegana prevede che vengano aboliti dall’alimentazione quotidiana tutti i cibi di origine animale: dai latticini alle uova, carne, pesce e prodotti di consumo in scatola. Predilige frutta e verdura fresche e possibilmente di origine biologica. Possiamo dire che avere un’alimentazione sana, equilibrata, con il giusto apporto di cereali integrali in chicchi e non, il consumo regolare di frutta secca durante l’arco della giornata, centrifughe, tisane ed infusi e ad ogni pasto l’introduzione di proteine nobili: leguminose alternate a prodotti come tofu, tempeh etc (soia fermentata).

Diventare vegani può essere un valido supporto alla salute ed al benessere di chi può essere a rischio di obesità, malattie cardiache o diabete.

Carenze od abusi della dieta vegana

Il rischio di commettere errori però è, facile. Spesso chi vuole intraprendere questo tipo di alimentazione, non viene mai seguito da un professionista e l’errore cardine, per chi passa a diete vegetariane o vegane è il cibarsi prevalentemente di pasta o solamente di prodotti pronti come tofu, tempeh. Le carenze quindi poi di Vitamine o di Acidi grassi nobili diventano quindi un’esigenza da risolvere.

Possiamo quindi dire che si, la dieta “vegana” di Meghan Markle ha le sue peculiarità a livello di forma fisica e benessere ma solo se seguita nel giusto equilibrio e con eventuale supporto da parte di integratori alimentari se necessario.

Fonte foto: Mackage press office

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp