Insonnia estiva: 4 consigli per addormentarsi velocemente

Arriva l'estate e con essa le temperature aumentano e si allungano le giornate. Questo nuovo assetto può modificare il ritmo di sonno-veglia, causando infine l'insonnia.

insonnia estiva trucchi per addormentarsi velocemente

Il caldo, le zanzare, la stanchezza accumulata durante la giornata che, anziché stimolarci a un sonno ristoratore, non fa che aumentare la tensione.

Il ritmo sonno-veglia è un meccanismo complesso, regolato da diversi fattori che concorrono a variarlo e alterarlo, in positivo o in negativo, come per esempio la luce solare, la temperatura esterna, la routine quotidiana ecc. I ritmi circadiani dell’organismo sono regolati anche da fattori interni, principalmente la produzione di ormoni come la serotonina e la melatonina.

In estate le giornate si allungano e con esse si allunga anche il periodo “naturale” di veglia.

Ecco perché alcuni di noi fanno più fatica ad addormentarsi durante l’estate, e quando succede è spesso un sonno costellato di risvegli frequenti, di gran lunga lontani da un sonno pienamente riposante.

Come scegliere il letto giusto per dormire (e vivere) meglio

Tutto ciò influisce negativamente sul nostro equilibrio psico-fisico e anche sulla salute del sistema nervoso, che proprio durante le ore di sonno ristabilisce le proprie funzionalità. Fortunatamente è possibile intervenire con alcuni semplici accorgimenti per tentare di contrastare gli effetti dell’insonnia estiva.

4 consigli per addormentarsi velocemente

Alimentazione

Possiamo cambiare alcune abitudini quotidiane per fronteggiare al meglio l’insonnia. Alimentandoci con molta frutta e verdura fresca e di stagione prediligendo una cucina leggera e cruda. Non abbondiamo di caffe e tè o bevande gassate od eccitanti. Evitiamo altresì le bevande alcoliche che influiscono direttamente sui ritmi sonno-veglia.

Bevande

Durante il giorno preferiamo tisane od infusi freschi da sorseggiare per dissetarsi e rinfrescarsi, a base di frutta ed erbe come la menta o il karkadè o il roobois.

In prossimità della sera invece, un ottimo rimedio sono senz’altro delle tisane di valeriana o di camomilla. Un ottimo mix per i dolci sogni può essere: arancio dolce, valeriana, passiflora, camomilla e anice stellato o tiglio.

Ricordiamo di bere acqua durante il giorno per reintegrare i sali minerali e l’apporto di liquidi che si perdono con la sudorazione al fine di evitare crampi muscolari notturni a causa di mancati sali minerali.

Ambiente

Non dimentichiamo anche di cercare di avere un ambiente il più possibile fresco. Chiudiamo imposte o finestre che battono contro il sole diretto nelle ore più calde. Cerchiamo di avere una temperatura più fresca possibile in camera da letto ma senza esagerare.

Bagno rilassante

Prima di coricarsi proviamo a rinfrescarci con un bagno serale rilassante, tonificante per le gambe stanche e gonfie perchè vittime delle alte temperature diurne. Un massaggio con olio di jojoba ed olio essenziale di limone, mirto e lavanda aiuta la circolazione venosa e toglie il senso di pesantezza.

Possiamo anche ricorrere in caso di forte insonnia, dovute anche a preoccupazioni, possiamo ricorrere alla Tintura madre di Tiglio, 60 gocce prima di coricarsi possono aiutarci a riposarci.

Fonte foto: Pixabay

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp