Menù di Pasqua alternativo: 3 ricette dal mondo

Torta pasqualina? Meglio cominciare con un roosti svizzero all'uovo. Agnello? Sì ma con un curry indiano. Colomba? Che noia, provate i golossisimi semlor svedesi!

Dalla Svizzera roosti di patate con uova, bacon e vinaigrette al prezzemolo

Veloce, gustoso da impazzire, si può fare in mille varianti, qui con l’uovo fritto per un richiamo alla Pasqua

Ingredienti per 4px
– 500gr patate farinose
– 1 porro
– 3 cucchiai olio di semi
– 4 uova
– 4 fette pancetta affumicata
– burro qb
– 1 mazzetto di prezzemolo
– 1/2 mazzetto di erba cipollina
– olio evo qb
– 40ml aceto di mele

Procedimento
Preriscaldate il fonro a 120°. Sbucciate le patate, crude, e passatele con una grattuggia non troppo fine. Mettele in un colapsata, sciaquatele con acqua fredda (questo toglierà l’amido in eccesso) corrente, fatele scolare bene e mettetele in una ciotola.
Preparate la vinaigrette mettendo in un mixer a immersione il prezzemolo, l’erba cipollina, l’aceto e poi a olio a filo fino a raggiungere la densità desiderata.
Tritate finemente il porro e soffriggetelo per qualche minuto in padella con un filo d’olio; quando è morbido e ben dorato ladciatelo da parte e nella stessa padella soffriggete la pancetta, che avrete prima tagliato a listarelle, fino a renderla croccante. Rimettete i porri in padella e aggiungete le patate grattugiate, regolate di sale e pepe e mescolate bene. Mettete il composto in una ciotola, pulite la padella, rimetettela sul fuoco con un filo d’olio e un pezzetto di burro, dividete le patate in 4 porzioni e una alla volta cuocetele in padella per una deicna di minuti, schiacciando leggermente e rendendo la base del roosti croccante e dorata. Pocedimento da fare su entrambi i lati. Quando sono pronti i 4 roosti metteteli in una pirofila in forno per tenerli caldi. Nel frattempo friggete le uova all’occhio di bue. Ora non vi resta che impiattare: un rosti in ogni piatto, adagiatevi l’uovo sopra e condite con la vinaigrette al prezzemolo.

Dall’India curry piccante di agnello

No panic! La lista degli ingredienti può sembrare infinita ma sono tutti facilemente reperibili in un buon supermercato e la ricetta è più semplice di quello che si possa immaginare. E per Pasqua è un modo diverso di cuicinare l’agnello.

Ingredienti per 6 px
– 1kg di filetto di collo d’agnello tagliato a cubetti
– olio evo qb
– 3 cipolle
– 1 pezzetto di zenzero fresco
– 2 spicchi d’aglio
– 3 peperoncini verdi
– 1/2 cucchiaino di curcuma
– 1 cucchiaino di pepe di Cayenna
– 2 cucchiaini di cumino in polvere
– 2 cucchiaini di coriandolo in polvere
– 1 cucchiaino di peperoncino
– 4 chiodi di garofano
– 3 semi di cardamomo
– 1 bastoncino di cannella
– 2 foglie di alloro
– 1/2 cucchiaino di garam masala
– 1 mazzetto di coriandolo fresco
– 5 pomodori
– 500gr riso basmati
– 250gr yogurt bianco magro
– qualche foglia di menta fresca

Procedimento
Preriscaldate il forno 180°. Tagliate finemente le cipolle e lo zenzero e metteteli in una casseruola in ghisa (o comunque che possa andare in forno) con un filo d’olio; soffriggete il tutto qualche minuto poi aggiungete l’aglio (schiacciato o se preferite tritato) e i peperoncini verdi tritati. Fate soffriggere questo mix ancora un paio di minuti e poi unite tutte le spezie tranne la cannella e il garam masala.
Cuocete per 5 minuti e poi aggiungete l’agnello mescolando bene la carne con il mix di spezie così che sia tutto ben amalgamato. Fate cuocere qualche minuto poi aggiungete i pomodori tagliati a spicchi, la cannella e l’alloro. Versate in pentola una tazza di acqua calda, mettete il coperchio e infornate il tutto per 2 ore circa, la carne dovrà essere molto tenera, sfaldarsi. Nel frattempo cuocete il riso e lavate la menta da mescolare con lo yogurt. Quando l’agnello è pronto aggiungete il garam masala e il coriandolo fresco tritato. Impiattate con un po’ di riso e un cucchiaio di yogurt alla menta.

Dalla Svezia i Semlor

Questi specie di bigné/bomboloni sono i dolci tipici di Pasqua in Svezia e Finlandia

Ingredienti (per circa 15 Semlor)
– 150ml latte
– 2 cucchiaini cardamomo in polvere
– 525gr farina manitoba
– 50gr zucchero
– 1 cucchiaino di sale
– 7gr di lievito in polvere per dolci
– 4 uova
– scorza di 1 limone
– 100gr burro a temperatura ambiente
– olio di semi per friggere

Per il ripieno:
– 250ml latte
– 1 uovo
– 2 tuorli
– 100gr zucchero
– 40gr farina di mais
– 1 cucchiaino di estratto di mandorla
– 125ml panna fresca

Procedimento
In un pentolino portate a bollore il latte con il cardamomo. Lasciate poi da parte. In una ciotola mixate  farina, zucchero, sale e lievito, poi le uova, la scorza di limone e il latte tiepido . Mescolate bene prima a mano poi con le fruste elettriche. Abbassate la velocità e aggiungete il burro morbido a pezzetti un po’ per volta. Continuate  amescolare fino a quando lìimpasto si stacca dalla ciotola. Mettete poi il tutto in una nuova ciotola leggermente unta d’olio, coprite con la pellicola e lasciate riposare in frigo una notte.
Preparate la farcitura portando a bollore il latte. In una una ciotola unite uova, tuorli, zucchero e farina di mais, mescolate fino ad avere un composto liscio. Versate nella ciotola il latte tiepido, continuate a mescolare con una frusta, verdate la crema nel pentolino del latte e riportate tutto sul fuoco per 5 minuti per far addensare la crema. Fuori dal fuoco aggiungete l’estratto di mandorla, mescolate e mettete la crema in frigo a riposare.
Riprendete l’impasto, dividetelo in 15 palline uguali, schiacciatele a formare un disco, metteteli su una teglia da forno unta e ben distanti uno dall’altro. Coprite la teglia con la pellicola e lasciatela in un posto caldo 1 ora e mezza così che l’impasto possa lievitare almeno del doppio.
In una pentola scaldate l’olio di semi fino a 180°. Friggete l’impasto due porzioni alla volta per 5 minuti circa e scolateli su carta assorbenete da cucina. Ripetete l’operazione fino a finire l’impasto e fateli raffreddare.
Tirate fuori dal frigo la crema alle mandorle, montate la panna e incorporatela alla farcitura. Tagliate la parte superiore di ogni bombolone, scavatelo leggermente e con l’aiuto di un sac à poche farciteli con la crema. Richiudete il bombolone e spolverate con zucchero a velo. Serviteli appena fatti.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp