Feste in compagnia del morbido gusto dell’amaro italiano

Il Natale è alle porte, e con lui i cenoni di fine anno. Inevitabilmente si tende a mangiare di più, in particolare durante i pranzi pantagruelici nei giorni che vanno dal 25 dicembre fino a chiudere in bellezza, con cotechino e lenticchie, alla mezzanotte dell’ultimo dell’anno.

Averna_womb

Per i momenti di relax e condivisione degustare un “digestivo” è un’abitudine tipica della tradizione italiana e l’amaro Averna, dopo i pasti,  è perfetto servito liscio ma meglio ancora con ghiaccio,  per abbassare la gradazione alcolica e togliere il gusto amaro delle erbe.

L’Averna, dal sapore morbido e mediterraneo e dai riflessi rosso-dorati, si ottiene tramite l’infusione di selezionate e segretissime radici e spezie naturali insieme ai profumi e alle fragranze degli olii essenziali di agrumi di Sicilia e di melagrana che, una volta pesati e mischiati, vengono infusi in alcol puro.

LEGGI ANCHE: Le migliori alternative naturali allo zucchero

Per questi momenti Averna suggerisce un Rituale ossia aggiungere ingredienti insoliti al liquore utilizzando l’esclusivo womb, un bicchiere speciale creato appositamente per  cocktail a base dell’amaro siciliano per eccellenza. Per prima cosa bisogna “brinare” con succo di agrumi e zucchero bianco o di canna il bordo del bicchiere.

Poi versare la giusta quantità di Averna, aggiungere il ghiaccio e alcune erbe mediterranee, come salvia, menta, mirto o rosmarino, fino ad arrivare alla scoperta di profumi e sapori  che potranno essere variati di volta in volta a seconda del gusto personale.

scatola Averna

Per rendere indimenticabile la tavola delle Feste 2017, e i momenti in compagnia di amici e famiglia, Averna propone due nuove confezioni regalo in edizione limitata, in stile tipicamente siciliano. Una è quella classica, l’altra presenta la bottiglia da 70 cl e 2 womb, gli speciali bicchieri creati appositamente per la preparazione e la degustazione del Rituale Averna.

Tutti gli appassionati della tradizione e del mangiar bene possono seguire Averna sul nuovo sito averna.it e sulla pagina Facebook.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp