Idee nuove per ghiaccioli fatti in casa

Con la frutta, con il cioccolato, multicolor, con l’acqua di cocco, con i cocktail… 15 idee per ghiaccioli home-made davvero speciali.

Niente fa più estate, e rinfresca, di un ghiacciolo ma perché comprare quelli confezionati spesso pieni di zuccheri e coloranti? Ecco come prepararli a casa vostra per uno snack dissetante, gustoso, sano e facilissimo da fare.

Ghiaccioli vegani cioccolato e avocado
1 avocado
1 banana
30gr cacao amaro
30gr sciroppo d’acero (o miele)
15gr succo di limone
240gr di latte di mandorla

Pelate e tagliate l’avocado e la banana e frullateli insieme al cacao, allo sciroppo d’acero, al succo di limone e a metà del latte di mandorla. Aggiungete poi poco per volta il latte restante mescolando. Versate il composto negli stampini da ghiacciolo, inserite lo stecchino e lasciate in freezer almeno 3 ore, meglio ancora una notte.

Ghiaccioli alla sangria
½ litro di vino rosso o rosè se preferite un gusto più delicato
½ litro di acqua
4 chiodi di garofano
1 stecca di cannella
2 pesche
1 mela
1 arancia
1 cucchiaio di zucchero di canna integrale
½ bicchiere di brandy
½ bicchiere di succo di limone

Lasciate macerare per una notte in frigo la frutta tagliata e le spezie nel vino mescolato con il brandy e il succo di limone. La mattina seguente eliminate le spezie, aggiungete l’acqua, mescolate, riempite gli stampini dei ghiaccioli e lasciate in freezer per almeno 2 o 3 ore.

Ghiaccioli al caffè e latte di mandorla
6 caffè espressi
250ml acqua
10 cucchiaini di latte di mandorla

Mixate il caffè al latte di mandorla, aggiungete l’acqua e quando il composto sarà freddo versatelo negli stampini da ghiacciolo e metteteli in freezer per almeno un paio d’ore.

Ghiaccioli “detox”
4 cetrioli
il succo di 2 limoni
250ml acqua
100gr zenzero fresco grattugiato
qualche foglia di prezzemolo fresco

Tritate i cetrioli nel mixer e fate colare la polpa in un colino con un garza. Nel succo che avrete raccolto aggiungete il limone, l’acqua e lo zenzero e mescolate. Mettete il composto negli stampini in cui aggiungerete qualche foglia di prezzemolo e se volete qualche fettina sottile di cetriolo (non pelato). Fate riposare in freezer per almeno due ore.

Ghiaccioli “semaforo”
300gr fragole
3 pesche grandi mature
5 kiwi maturi
300gr miele d’acacia

In un frullatore passate le fragole fino a ridurle in purea e trasferite poi il tutto in un colino per eliminare i semini. Aggiungete 100 grammi di miele, mescolate e versate la purea fino a 1 terzo dello stampino da ghiacciolo e lasciate in freezer 1 ora e mezza circa. Ripetete l’operazione prima con le pesche (con le quali non ci sarà necessità di filtrare la purea) e poi con i kiwi, aggiungendo per ciascuna frutta sempre 100grammi di miele. Con l’ultimo strato “verde”di kiwi inserite lo stecchino e lasciate in freezer per altre due ore.

Ghiaccioli al Mojito
12 cl di rum bianco
9 cl di succo di lime fresco
foglie di menta fresca
6 cucchiaini di zucchero di canna integrale
1 bicchiere di soda (o acqua gasata)
ghiaccio qb

In un barattolo pestate il ghiaccio, il lime, lo zucchero e la menta. Aggiungete poi il rum e per ultima l’acqua. Con un colino filtrate il liquido e versatelo negli stampini da ghiacciolo aggiungendo qualche foglia di menta e qualche fettina sottile di lime. Lasciate riposare in freezer almeno 2 ore.

Ghiaccioli fragole e yogurt ricoperti al cioccolato bianco
150gr fragole mature
90gr zucchero di canna integrale
1 baccello di vaniglia
500gr yogurt bianco magro
100gr cioccolato bianco

In un mixer mettete le fragole, lo zucchero, i semi della vaniglia e frullate senza però ridurre in purea il composto, lasciate qualche pezzetto di fragola. Aggiungete lo yogurt, mescolate bene e mettete negli stampini da ghiacciolo per almeno due ore. Quando li volete mangiare fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato e quando a temperatura ambiente immergeteli nel cioccolato sciolto, aspettate qualche secondo che si rapprenda a contatto con la superficie gelata dei ghiaccioli e gustateli subito.

Variante: se siete allergici alle fragole potete sostituirle con le more o con i lamponi o magri con entrambi e creare un ghiacciolo a due strati.

“Ghiaccioli macedonia”
1 pesca – da tagliare a fettine sottili
2 kiwi – da tagliare a rondelle
75gr mirtilli
110gr fragole – da tagliare a fettine
350-500ml succo d’uva bianca

Distribuite come più preferite la frutta tagliata negli stampini da ghiacciolo e versate succo d’uva fino a coprire la frutta. Inserite i bastoncini e lasciate in freezer almeno 5 ore.

Ghiaccioli avocado (o mango) e cocco
120gr polpa di avocado
500ml latte di cocco senza zuccheri aggiunti
80gr zucchero di canna integrale
125gr cocco grattugiato

In un mixer mettete l’avocado, il latte di cocco e lo zucchero di canna e amalgamate bene il tutto. Aggiungete il cocco grattugiato e mescolate. Versate il composto negli stampini e lasciate in freezer per almeno 2 ore.

Variante: potete utilizzare il mango (ne basterà uno maturo) al posto dell’avocado e aggiungere qualche foglia di menta fresca.

Ghiaccioli fragole e anguria
50gr zucchero di canna integrale
60ml acqua
250gr fragole
250gr anguria

In un pentolino fate sciogliere pochi minuti lo zucchero a fuoco basso fino a farlo diventare uno sciroppo. Nel frattempo che si raffredda, frullate le fragole e setacciate la purea per eliminare i semini. Aggiungete lo sciroppo e mescolate bene. Frullate anche l’anguria (privata dei semi) e mixatela alla purea di fragole. Versate il composto negli stampini da ghiacciolo e fate raffreddare in freezer per almeno 2 ore.

Ghiaccioli all’acqua di cocco e frutta esotica
500ml acqua di cocco
1 Mango
1 ananas
1 papaya
1 frutto del drago
2 kiwi

Per preparare questo ghiaccioli ci sono due alternative:

  1. semplicemente tagliare la frutta a pezzetti, metterne a piacere negli stampini dei ghiaccioli, coprire la frutta con l’acqua di cocco e lasciare in freezer un paio d’ore: verranno dei bellissimi ghiaccioli trasparenti con pezzetti di frutta super colorata (soprattutto molto “d’effetto” le fettine di frutto del drago);
  2. frullare i diversi tipi di frutta separatamente, se necessario aggiungendo un po’ di latte di cocco, e alternare uno strato di purea di frutta con uno strato di solo acqua di cocco lasciando raffreddare ogni strato 30min ciascuno: avrete dei bellissimi, e buonissimi, ghiaccioli “a righe” colorate.

Ghiaccioli mango e lime
2 mango
la scorza di 1 lime
il succo di 2 lime
80gr latte di cocco

Frullate il mango con il succo di lime, il latte di cocco, la scorza di lime, versate negli stampini e lasciate in freezer una notte.

Ghiaccioli alle pesche con semi di chia
30gr semi di chia
400ml latte di mandorla
2 pesche nettarine
1 cucchiaio di sciroppo d’acero (o miele)

In un vasetto ermetico versate il latte di mandorla e aggiungete i semi di chia. “Shakerate” il tutto e versate il latte fino a metà degli stampini da ghiacciolo. Lasciateli in freezer per mezz’ora. Pulite e pelate le pesche e mettetele in un mixer insieme allo sciroppo d’acero (o miele) e riducetele in purea. Prendete i ghiaccioli “a metà” dal freezer, riempiteli con la purea di pesca e rimettete in frigo per almeno 3 ore.

Ghiaccioli esotici con sciroppo d’agave
1 papaya
120gr latte di cocco
240gr acqua di cocco
50gr sciroppo d’agave (o miele)
scorza di 1 lime
succo di 2 lime
succo di 1 arancia
pizzico di sale

Mixate tutti gli ingredienti fino a ottenere una purea liscia e omogena, versatela negli stampini e lasciateli in freezer un paio d’ore.

Ghiaccioli al melograno e lime
80ml succo di lime
120gr zucchero di canna integrale
250ml acqua
1 melograno

Pulite il melograno, raccogliete i semi e metteteli negli stampini dei ghiaccioli che riempirete con il mix di acqua, lime e zucchero. Lasciate riposare in freezer almeno 3 ore.

 

Commenti

comments