Dove correre a Milano in estate?

Oltre a parchi, idroscalo, e palestra per godere dell’aria condizionata e combattere le temperature sahariane, è possibile partecipare ad una delle varie iniziative che la città di Milano offre a tutti i runners.

Se lo sforzo è fatto in compagnia, forse diventa meno pesante e forse più divertente.

Domenica 2 luglio torna EKIRUN, l’unica staffetta “alla giapponese” in Italia!

Una nuova data, prima dell’estate, quando si ha voglia di correre distanze brevi. Un nuovo orario, si corre la domenica sera alle 18:30, per non “spezzare” il weekend e per non correre nelle ore più calde del giorno.

Stesso divertimento di sempre, con il suono dei taiko – i tradizionali tamburi giapponesi – a scandire i momenti topici della gara, e la pista dell’Arena a fare da palcoscenico per ogni cambio di frazione, con l’immancabile passaggio del tasuki al compagno di squadra successivo.

Confermato il percorso dello scorso anno, sviluppato in gran parte all’interno di Parco Sempione, che sarà reso ancora più affascinante dalle luci della sera.

Condividere un obiettivo. Fare squadra. Prepararsi alla sfida con impegno e costanza. Raggiungere insieme il traguardo.

Che cos’è Ekirun?

È un Ekiden, cioè una corsa a staffetta su strada (detto “alla giapponese”).

L’Ekiden nasce in Giappone nel 1917 con una gara fra Kyoto e Tokyo, su un percorso di 508 chilometri. Nel paese del Sol Levante, negli anni la disciplina ha progressivamente acquisito popolarità. In questi ultimi anni si sta diffondendo anche in altri paesi, l’Italia per esempio.

L’Ekiden è riconosciuto anche dalla IAAF: il primato mondiale maschile è detenuto dal Kenya, che nel 2005 a Chiba ha realizzato un tempo di 1h57’06”, mentre il record femminile appartiene alla Cina, che ha fermato il cronometro a 2h11’41”.

Ekirun si correrà nel cuore di Milano, su un circuito di 5 km intorno al Parco Sempione, con zona cambio all’interno dell’Arena Civica.

Come una maratona, cioè 42.195 metri, divisi in 6 frazioni (tre «lunghe» da 7-10 km e tre «corte» da 5 km). Le frazioni saranno in quest’ordine: 5 km / 10 km / 5 km / 10 km / 5 km / 7,195 km.

Per partecipare ad Ekirun è necessario formare una squadra di 6 persone. Le squadre possono essere maschili, femminili o miste. Queste ultime possono partecipare senza dover rispettare un numero preciso di componenti maschili e femminili.

Solo in caso di emergenza (ad esempio infortunio o indisponibilità dell’ultimo minuto di uno dei concorrenti), uno dei componenti della squadra potrà correre due frazioni.

Le frazioni non dovranno però essere consecutive e si dovrà sostituire il pettorale tra una frazione e l’altra.
Tutte le squadre, competitive e non competitive, riceveranno il chip di cronometraggio.

Il tempo di squadra sarà calcolato dal momento della partenza del primo frazionista fino a quando l’ultimo frazionista taglierà il traguardo. Inoltre saranno cronometrati i tempi di percorrenza delle singole frazioni (con un rilevamento posto all’ingresso e uno all’uscita dell’Arena).

Ogni squadra riceverà un solo chip di cronometraggio da fissare al tasuki, utilizzando l’apposita chiusura in velcro: in questo modo, passando il tasuki passarà anche il chip, indispensabile al cronometraggio!
Tutti i cambi avverranno all’interno dell’Arena Civica, sulla pista di atletica.

Gli atleti entreranno dalla Porta Trionfale (quella sulla destra, guardando la pista dalla tribuna centrale) e usciranno dalla Porta Libitinaria (quella dalla parte opposta rispetto alla tribuna centrale), percorrendo la pista in senso orario.

Ad ogni squadra sarà assegnato uno specifico box (ciascuno lungo circa 10 metri ciascuno) predisposti sulle corsie più esterne della pista. L’atleta in attesa dell’arrivo del compagno per ricevere il cambio si posizionerà nel box assegnato per essere più facilmente individuabile.

Ogni frazionista dovrà passare al compagno successivo il tasuki, una fascia da indossare a tracolla che costituisce il tipico testimone nelle gare di Ekiden.

Saranno premiati:
i primi 3 team maschili della classifica competitiva assoluta;
i primi 3 team femminili della classifica competitiva assoluta;
i primi 3 team misti della classifica competitiva assoluta.

Inoltre saranno premiati:
i primi 3 team maschili della classifica FIDAL CLUB;
i primi 3 team femminili della classifica FIDAL CLUB;
i primi 3 team misti della classifica competitiva FIDAL CLUB.

Infine, saranno premiate:
la prima squadra maschile e femminile della classifica competitiva Under 25;
la prima squadra maschile e femminile della classifica competitiva Over 50.

Ai fini delle classifiche Under 25 e Over 50 verranno rispettivamente considerate l’età dell’atleta più anziano e dell’atleta più giovane della squadra. Per poter essere premiate, le squadre miste devono essere composte da 3 uomini (che devono correre obbligatoriamente le frazioni 2, 4 e 6) e 3 donne (che devono correre obbligatoriamente le frazioni 1, 3 e 5).

Non sono previsti premi in denaro. Tutti i premi saranno esclusivamente in natura…

Inutile dire che io l’ho già fatta e che quest’anno replicherò con una squadra del tutto speciale. Per iscriversi: www.enternow.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp