The Big Bang Theory: Il cast si taglia lo stipendio. Ecco perché

È sicuramente una selle serie tv più viste e più amate del momento, così continua la realizzazione delle nuove puntate. Ma gli attori di The Big Bang Theory hanno deciso di tagliarsi gli stipendi...

The Big Bang Theory

La problematica riguarderebbe Mayim Bialik (Amy) e Melissa Rauch (Bernadette), che, entrate a far parte della serie dalla terza stagione, hanno da sempre chiesto che il loro stipendio fosse uguale (o quasi) a quello degli altri colleghi di The Big Bang Theory.

Infatti, Jim Parsons (Sheldon), Johnny Galecki (Leonard), Kaley Cuoco (Penny), Simon Helberg (Howard) e Kunal Nayyar (Raj) guadagnano ben un milione di dollari a puntata, mentre per la Bialik e la Rauch, lo stipendio sarebbe “solo” di 200.000 dollari a puntata.

The big bang theory

Per evitare dunque che possano cambiare le sorti della serie e per portare un maggior equilibrio nelle retribuzioni, i cinque protagonisti iniziali hanno deciso di tagliarsi lo stipendio di 100.000 dollari a testa, così da permettere alle due colleghe di arrivare a quota 450.000 dollari a episodio.

Ecco quindi che dove non arrivano a trovare un accordo le trattative contrattuali, sono intervenuti amici e colleghi, che puntano a cavalcare l’onda del successo ancora per un bel po’!

Crediti: Facebook The Big Bang Theory

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp