Alla scoperta dei giovani artisti italiani con Calafuria, il rosato che profuma di Salento

L’artista Giordano Poloni ha disegnato le etichette della limited edition del Calafuria 2015 di Tormaresca: un abbinamento davvero di gusto.

Cos’hanno in comune un giovane illustratore di Milano, un vino rosato di Puglia e un progetto di rinascita tra vigneti, boschi e il mare?

Sono i protagonisti di una limited edition davvero esclusiva e ricca di fascino tanto quanto di gusto.
Probabilmente la parola che li unisce tutti è “passione”. Quella per l’arte da una parte e quella per la terra e il vino dall’altra.

vitigni

La passione, il coraggio e la fiducia nell’enorme potenziale qualitativo della Puglia sono infatti gli elementi che hanno spinto gli Antinori ad investire in questa regione, in particolare nelle zone di Castel del Monte e del Salento. L’idea di fondo su cui si basa la filosofia produttiva di Tormaresca è quella di produrre grandi vini da vitigni autoctoni pugliesi.

L’azienda Tormaresca è costituita da due tenute situate nelle aree più vocate alla tradizione vitivinicola della regione: Tenuta Bocca di Lupo nella DOC Castel del Monte, immersa nella selvaggia murgia barese e Masseria Maime, in una delle zone più belle dell’alto Salento.

tenuta puglia

L’azienda, che si estende per una superficie di circa 500 ettari di cui 350 piantati a vite e 85 ad uliveto, si sviluppa lungo la costa adriatica, creando così un paesaggio unico di vigneti che nascono tra boschi e pinete e si perdono a vista d’occhio fino a confondersi con il mare.

Nella tenuta è presente una Masseria seicentesca al centro della quale si trova un ampio cortile anticamente utilizzato per l’ammasso del grano e per le attività di vinificazione.

Il cuore della tenuta è costituita dalla “Cantina Tormaresca”, una struttura dalle caratteristiche innovative, che reinterpreta in stile contemporaneo le forme tipiche della vegetazione del Salento, come le curve sinuose delle foglie d’agave e degli alberi di ulivo.

cantina

In mezzo a questa bellezza senza tempo nasce Calafuria, il rosato salentino di Tormaresca. Ottenuto con uve Negroamaro in purezza, dal colore del petalo di rosa e dal profumo intenso e delicato, con note fragranti di pompelmo rosa, pesca e note floreali di viola. Un vino equilibrato, persistente, morbido e fresco al tempo stesso.

Calafuria_Tormaresca2016

Con l’annata 2015, la magnum di Calafuria sarà da collezione, grazie alle 3 diverse etichette disegnate dall’artista Giordano Poloni, un viaggio alla scoperta dei più creativi illustratori italiani.

Classe 1980, residente a Milano, ma bergamasco di nascita, Giordano si laurea in cinematografia all’Università Cattolica di Brescia ma da sempre appassionato di fumetti e illustrazione, nel 2010 decide di intraprendere la carriera di illustratore collaborando con brand come The Guardian, TIM, Il Sole 24 Ore, HSBC, Wired … .

Nelle vivaci illustrazioni in stile vintage, protagonista è una coppia sulle spiagge del Salento, mentre brinda all’estate con una bottiglia di Calafuria.

etichetta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp