La Pazza Gioia, la fuga verso la felicità di Paolo Virzì

Dopo l'ovazione di Cannes, il nuovo film indimenticabile di Paolo Virzì è al cinema. Superbe Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti.

In attesa di sapere chi vincerà la Palma d’Oro 2016, il 69° Festival di Cannes ha accolto con una grande ovazione (e dieci minuti di applausi!) La Pazza Gioia, il nuovo film di Paolo Virzì presentato nella sezione Quinzaine des Realisateur.

La Pazza Gioia sarà un film memorabile e, tra i titoli in uscita questa settimana, quello che vi consigliamo ad occhi chiusi. Il merito è del regista e di due attrici super – Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti – così diverse tra loro ma così straripanti l’una affianco all’altra. La storia parla di Beatrice Morandini Valdirana (Valeria Bruni Tedeschi), una chiacchierona istrionica e sedicente contessa a suo dire in intimità con i potenti della Terra che incrocerà il suo destino con Donatella Morelli (Micaela Ramazzotti) una giovane donna tatuata, fragile e silenziosa, che custodisce un doloroso segreto.

Entrambe sono ospiti di una comunità terapeutica per donne con disturbi mentali, dove sono sottoposte a misure di sicurezza. Entrambe hanno il cuore ferito. Il film racconta la loro imprevedibile amicizia, che porterà ad una fuga strampalata e toccante, alla ricerca di un po’ di felicità in “quel manicomio a cielo aperto che è il mondo dei sani“. Folli e vitali, le due protagoniste vestono i panni di due donne indimenticabili in un film tipicamente virziano, dove si rincorrono momenti cupi, sconsolati ed anche violenti, a tanti altri ricchi di esaltazione, ebbrezza e ilarità.

Dopo Captain America, questa settimana esce al cinema Apocalisse, il nuovo film X-Men. Scritto da Simon Kingberg e diretto da Bryan Singer, il film parte dal 1983. L’invincibile e immortale Apocalisse (che ha le fattezze di Oscar Isaac), il più malvagio dei mutanti, viene liberato da un millenario sepolcro. Quando si rende conto che la sua razza non è più considerata divina, furioso, raduna una squadra di potenti mutanti, fra cui un sofferente Magneto (Michael Fassbender), per distruggere l’umanità e creare un nuovo ordine mondiale su cui regnare. Per fermare le sue mire di distruzione globale, Raven (Jennifer Lawrence) e Professor X (James McAvoy) guidano una squadra di giovani X-Men in un epico scontro contro un nemico apparentemente invincibile. Chi avrà la meglio?

Di spicco è anche Whiskey Tango Foxtrot, il film tratto dalla pungente e schietta autobiografia della reporter Kim Barker che racconta la sua folle missione a Kabul, in Afghanistan. Qui, in mezzo a un’incredibile varietà di avventurieri, militari, signori della guerra e a un caos pazzesco, Kim trova qualcosa di inaspettato: la forza che non aveva mai saputo di avere. Interpretata da Tina Fey, la reporter (che nel film di cognome fa Baker), stringerà un’alleanza tutta femminile con Tanya, un’altra giornalista (una splendida Margot Robbie). Quella diretta da Glenn Ficarra e John Regua è una commedia frizzante, che non tocca alcun tasto politico e che si avvale anche della presenza nel cast di Billy Bob Thornton.

La croisette intanto aspetta e prepara lo champagne. Domenica sera, il grande cinema brinderà.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp