“Gioielli di gusto” in mostra a Milano

Il connubio cibo - gioielli vi sembra strano? Niente di più sbagliato. Una mostra a Milano vi farà cambiare idea celebrando proprio questo rapporto tanto particolare quanto affascinante.

La lista di eventi legati al tema di Expo non smette di crescere, e per settimana prossima vi segnaliamo l’apertura di una mostra davvero particolare: a Palazzo Morando a Milano, verrà inaugurata “Gioielli di Gusto. Racconti fantastici tra ornamenti golosi“.

Potrete ammirare ben 200 affascinanti pezzi d’autore, in un fantastico mix di gioielli, bijoux e accessori moda, per una riflessione, sia seria, che surreale o fantastica, sul rapporto tra cibo e ornamento.

Bracciale-cocomero Sharra Pagano anni '70
Bracciale-cocomero Sharra Pagano anni ’70

Gli alimenti, grazie al loro significato beneaugurante di ricchezza e promessa di vita, percorrono la storia del gioiello dalla Grecia Antica alla Cina del XVIII secolo. Uva, melograni, ananas, fragole, ma anche frumento, baccelli di pisello, funghi, pomodori, pasta, pesci, granchi, uova e selvaggina, per non dimenticare tutto il settore dei drink, suggerito in maniera più o meno sfiziosa da anelli da cocktail oppure oggetti maschili come i gemelli da polso.

“Il tema degli alimenti” – spiega Mara Cappelletti, ideatrice e curatrice della mostra“è proposto in maniera ricorrente negli ornamenti. Se il riferimento è quello ‘alto’ dei gioielli più preziosi, moltissimi sono i bijoux vintage, quelli contemporanei e quelli della moda che interpretano in modi diversi il tema gourmand. Con questa mostra abbiamo voluto rappresentare tutti questi mondi che, sempre più spesso, prendono ispirazione l’uno dall’altro”.

Spilla/ciondolo DeSimone
Spilla/ciondolo DeSimone

Potrete visitare la mostra seguendo un percorso strutturato in quattro aree distinte:

IL GUSTO DEI GIOIELLI
La sezione dedicata ai gioielli veri e dell’alta gioielleria propone la creatività dei grandi gioiellieri declinata al tema del cibo.

IL GUSTO DELLA MODA
Le ispirazioni gastronomiche non mancano nella moda che spesso ricorre a frutti, gelati, dolci, bacche, pasta e persino uova per dare forma ai bijoux più divertenti.
Moschino, Ferré, Versace, Missoni, sono tra coloro che si sono rifatti al tema ‘cibo’ per realizzare le loro creazioni.

IL GUSTO CONTEMPORARY
La sezione presenta una collezione dei pezzi unici o realizzati in piccolissime serie, inerenti al tema, tra i più interessanti del panorama italiano ed internazionale, frutto di un’accurata ricerca sulle forme e sui materiali.

IL GUSTO VINTAGE
Questa sezione vintage ospiterà una serie di bijoux a partire dalla prima metà dell’Ottocento fino agli anni Novanta del Novecento con pezzi di Trifari, Boucher, Rosenstein e Sharra Pagano per giungere alle collezioni storiche di Fendi, Ferré, Krizia e Lagerfeld.

Collier "pasta" Pellini per Fendi anni '80
Collier “pasta” Pellini per Fendi anni ’80

Ogni gioiello esposto è una piccola meraviglia di manifattura e di creatività, testimonianza di un’arte artigianale affascinante che in Italia ha radici profonde, così come la nostra cultura per il cibo di qualità.
Non vi resta che rifarvi gli occhi osservando questi piccoli capolavori, avete tempo fino a Dicembre.

Anello con sale rosa dell'Himalaya
Anello con sale rosa dell’Himalaya

Info:
Dove _Palazzo Morando| Costume Moda Immagine
Via Sant’Andrea 6 – 20121 Milano
Quando _ 18 settembre – 8 dicembre 2015
Dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 19.30
Quanto _ 12euro (martedì dalle 14.00 e la prima domenica di ogni mese: € 7)

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp