El Shaarawy, Boateng, Pazzini: tutti uniti per il Cuore di Giampy e l’Ospedale Buzzi

Milano si prepara ad accogliere una nuova realtà dedicate a mamme e bambini. L’Associazione “Il Cuore di Giampy” si farà conoscere il prossimo 16 settembre con il suo progetto pilota: una cena di beneficienza dedicata a sostenere L’Ospedale Buzzi. Hanno già risposto presente numerosi nomi dello spettacolo e dello sport.

La nascita di un figlio è per una donna, un momento magico, meraviglioso, unico ed indimenticabile. Mesi e anni dopo, ci si ricorda ancora il suono del vagito del piccolo, il suo profumo, il momento in cui ha aperto gli occhi, l’istante nel quale, la propria famiglia si è arricchita di un “+1”.

Le mamme lo dicono: “il dolore? lo dimentichi appena stringi la tua creatura tra le braccia”. Vero. Verissimo. Anzì. Verissimo sì. Ma non per tutte le donne. Per alcune di loro, il dolore persiste. E a lungo. Già… a non tutte queste ore, questi momenti in sala parto dell’ospedale si concludono con un liete evento.

Sono molte le mamme che tra lacrime e silenzi soffrono ancora per questo dono tanto atteso, di cui non festeggeranno mai l’arrivo a casa, o ancora il primo compleanno. Un’esperienza dolorosa vissuta anche da Susanna Rossi, nota imprenditrice nel settore del matrimonio. Susanna, già allora mamma di tre figli, perde il suo bambino al quinto mese di gravidanza. Un’esperienza che però, la porta a reagire con coraggio e determinazione, e con il desiderio di venire in aiuto a tutte le mamme che si sono scontrate con lo stesso dolore.

il cuore di giampy

il cuore di giampy

Nasce così “Il Cuore di Giampy” associazione no profit che sostiene la ricerca delle malattie cardiache del feto oltre ad appoggiare le donne che hanno subito un lutto prenatale. Per farsi conoscere, l’associazione darà una serata benfica lunedì 16 settembre al 3Jolie di Milano.

Da una parte, i ricavati della serata andranno a sostenere le spese per l’acquisto di un ecografo portatile (del valore di 30.000 euro) destinato al reparto di Cardiologia dell’Ospedale dei Bambini Vittorio Buzzi.

In più, l’Associazione Bambini Cardiopatici segnalerà i casi specifici in cui le famiglie si trovino nella difficoltà di sostenere le spese accessorie alle cure. Una volta fatta la segnalazione, sarà la premura dell’Associazione di occuparsi dell’alloggio della famiglia in trasferta a Milano. Inoltre, l’Associazione verrà in aiuto alle madri che hanno perso il proprio bambino in età fetale.

La serata vuole essere un momento di gioia – ha spiegato la presidentessa Susanna Rossiche voglio condividere con tutti, per dare alle mamme come me un segno concreto di speranza”. Madrina d’onore della serata, la modella e attrice Cristina De Pin che in questi giorni sta promuovendo il suo film in uscita “Sarebbe stato facile“.

Durante la serata, Cristina indosserà un abito couture di Peter Langner, che verrà poi battuto all’asta e venduto ovviamente nella misura dell’acquirente. Una serata alla quale hanno risposto presente numerosissime celebrità dello spettacolo e dello sport, ognuno contribuando a proprio modo.

Hanno dato le loro maglie per l’asta benefica Stephan El Shaarawy, Kevin Prince-Boateng, Mario Gomez, Cristiano Ronaldo, Francesco Totti, Gerard Piqué, Marco Storari, Antonio Nocerino, Christian Abbiati, Riccardo Montolivo e Giampaolo Pazzini, questi ultimi tre saranno inoltre presenti durante l’evento. Ma non è tutto.

All’asta anche i body delle medaglie d’oro di canottaggio Laura Milani ed Elisabetta Sancassani, i guantoni, pantaloncini e maglia del campione di boxe Andrea Scarpa e la cuffia e occhialini di Filippo Magnini.

Stiamo pur sempre parlando di bambini… non poteva quindi mancare il marchio Nanàn che con grande generosità ha voluto dare uno dei suoi orsacchiotti in versione gigante personalizzato “Il Cuore di Giampy” mentre, infine, la Sleeve Company parteciperà attivamente con delle bottiglie di vino in edizione limitata dedicate all’associazione.

Tra i partner dell’evento, la Pasticceria Ramperti e gli studi fotografici Moumou Photography e Nathaniel by Estelle. Grazie a tutti loro, nonché a tutti i partecipanti della serata, “Il Cuore di Giampy” continua a battere ed aiuterà a far battere quello di tanti altri bambini. (La partecipazione alla serata, comprensiva di aperitivo a buffet e cena servita, ha un costo di 95 euro. Tutto il ricavato verrà utilizzato per il progetto dell’associazione Il Cuore di Giampy). E.L.

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter di FASHION TIMES

Il Cuore di Giampy

Il Cuore di Giampy

Commenti

comments