Addio a Evelyn Lauder, fondatrice della Campagna Nastro Rosa

Sempre in prima linea per migliorare la sensibilizzazione verso la salute femminile, si è dovuta arrendere ad un carcinoma ovarico. Il 12 novembre ci ha lasciato Evelyn Lauder. Per onorare Evelyn, la città di New York ha illuminato di rosa l’Empire State Building.

Evelyn Lauder è deceduta per le complicazioni di un carcinoma ovarico non-genetico il 12 novembre 2011. Lascia il marito Leonard A. Lauder, Presidente Onorario del Gruppo Estée Lauder Companies; il figlio William, Presidente Esecutivo del Gruppo Estée Lauder Companies; il figlio Gary, Amministratore Delegato della Lauder Partners LLC e la moglie Laura, General Partner della Lauder Partners; e cinque nipoti.

Evelyn H. Lauder (1936-2011) era Senior Corporate Vice President e Head of Fragrance Development Worldwide del Gruppo Estée Lauder Companies Inc, ma era forse più conosciuta al grande pubblico per l’impegno profuso a migliorare la sensibilizzazione mondiale verso la salute femminile.

La sua esperienza personale per un cancro al seno individuato nel 1987 grazie ad una diagnosi precoce, la indusse, nel 1992, a creare con Alexandra Penney, della rivista Self, l’ormai onnipresente Nastro Rosa.

La signora Lauder era anche Presidente della fondazione The Breast Cancer Research Foundation (BCRF), da lei stessa fondata nel 1993. I successi della signora Lauder hanno mietuto riconoscimenti da ogni parte del mondo. Nel 2002, è stata insignita del titolo di “Cavaliere della Legion d’Onore” francese. F.A.

Diventa Fan di Fashion Times su Facebook e seguici suTwitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Evelyn LauderEvelyn Lauder

Commenti

comments