Una risata di sottofondo, le luci si spengono e lo spettacolo comincia… Forme dritte e asciutte sfilano sulla passerella Albino con richiami all’Occidente, agli anni ’50 e al pop impressionismo di Rothko e Keith Haring. Maniche a kimono, drappeggi su camicie multicolore e giacche corte terminanti con un cerchio di pelliccia, questi gli elementi principali interpretati dallo stilista anche se il pelo rimane uni dei protagonisti di stagione. Lo abbiamo visto in quasi tutte le passerelle, colorato, lungo, corto, lavorato o appena accennato, fatto sta che l’inverno prossimo sarà costellato di peli e pellicce.

E perché non osare indossando scarpe munite di questo materiale? O pantaloni per esempio. Albino lo fa, sdogana ogni cliché e personalizza ogni suo modello introducendo la pelliccia: gli abiti semplici e lineari sono provvisti di un soffice “marsupio” sul retro mosso leggiadramente dal sottile spostamento d’aria che aleggia durante la falcata sicura.

Anche il colore è elemento integrante di collezione: fasce multicolor e pois riempiono gonne e bluse e vengono abbinate insieme senza alcun problema. E.M.

Registrati gratis a Privalia: sconti fino al 70%

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Albino Fall-Winter 2011/2012
Albino Fall-Winter 2011/2012
Albino Fall-Winter 2011/2012
Albino Fall-Winter 2011/2012
Albino Fall-Winter 2011/2012
Albino Fall-Winter 2011/2012
Albino Fall-Winter 2011/2012