Uno dei temi più sentiti degli ultimi anni è sicuramente quello della mobilità sostenibile, del resto le soluzioni per rendere più green le nostre città sono sempre più numerose.

In particolare, risultano molto apprezzate le auto elettriche, che assicurano, oltre a un minore impatto sull’ambiente, prestazioni valide, così la possibilità di entrare nelle zone a traffico limitato.

A questo proposito, è interessante notare come molti, per esigenze legate agli spostamenti, prediligono il noleggio a lungo termine di queste vetture, che può risultare più vantaggioso rispetto all’acquisto sotto diversi punti di vista.

Auto elettriche: i vantaggi del noleggio a lungo termine

Noleggiare un’auto elettrica significa innanzitutto beneficiare di un risparmio notevole sia sulle spese vive sia sulla manutenzione e i controlli periodici. Senza contare che non si dovranno sostenere nemmeno i costi relativi al carburante, perché basterà una colonnina di ricarica dedicata per avere di nuovo il veicolo pronto.

Per sottoscrivere un contratto conveniente e indicato per le proprie, specifiche necessità è possibile mettere a confronto le varie proposte delle principali compagnie del settore attraverso appositi portali di comparazione.

Ne costituisce un esempio Facile.it, che consente di prendere un’auto elettrica con noleggio a lungo termine usufruendo di interessanti offerte, semplicemente indicando il periodo di tempo che si necessita di coprire con il contratto.

È infatti bene ricordare che il nolo può avere una durata massima di 5 anni e che nel canone saranno sempre inclusi i tagliandi obbligatori, la polizza auto e tutto ciò che concerne la manutenzione o il cambio gomme. Un altro grande vantaggio è che, se al termine del periodo di nolo si decide invece di acquistarla direttamente, lo si potrà fare in maniera molto più fluida e agevole.

Perché scegliere auto elettriche

Attualmente, poi, sfruttare le potenzialità di un’auto elettrica è sempre più semplice perché le colonnine di ricarica sono sempre più diffuse, soprattutto nei grandi centri abitati e le installazioni sono destinate ad aumentare nel corso dei prossimi anni.

È poi altrettanto importante ricordare che il motore elettrico non è solo altamente green ma anche molto silenzioso e ciò rende queste automobili perfette anche per contrastare l’inquinamento acustico, oltre che quello ambientale.

Di solito le limitazioni al traffico riguardano proprio i veicoli più inquinanti, oppure vi sono zone che nelle ore notturne non sono percorribili proprio per una questione legata al rumore: con le vetture elettriche tutti questi problemi non sussistono e si può circolare comunque in ogni situazione.

Le batterie dei motori elettrici, inoltre, hanno una durata piuttosto lunga e sono principalmente di due tipologie, al nichel e al litio. Le prime generalmente arrivano a coprire fino a 100 mila chilometri e 5 anni di tempo, mentre le seconde arrivano a 8 anni e circa 300 mila chilometri.

A livello di case automobilistiche, invece, al giorno d’oggi le principali realtà del settore mettono a disposizione una buona rappresentanza di veicoli elettrici, come ad esempio Ford, Fiat, Volvo, Suzuki, Nissan e Renault solo per citarne alcuni tra i più noti.

Tra gli optional più richiesti si possono trovare il cambio automatico, i sensori di parcheggio, il display touch per i comandi principali e i comandi più importanti direttamente sul volante, nonché connessione bluetooth per parlare al telefono in sicurezza.